Cinque anni fa abbiamo avuto un'idea. E se i brand facessero pubblicità su invito? Anziché sforzarsi di capire il motivo per cui gli utenti abbandonano un annuncio, perché i brand non cercano di capire la ragione per cui decidono di guardarlo? Abbiamo lanciato un esperimento offrendo agli utenti la possibilità di scelta: TrueView. Oggi, rappresenta il nostro formato dell'annuncio più efficace.

L'atteggiamento pessimistico predominante in ambito pubblicitario consiste nel pensare che nessuno abbia voglia di guardare gli annunci. E se tramutassimo questo pessimismo in ottimismo? Le persone sceglierebbero di guardare gli annunci? È possibile creare un ambiente migliore sia per i consumatori (eliminando quel momento di interruzione che caratterizzava la pubblicità video) che per i publisher (ottimizzando l'esperienza dei fan con i loro contenuti) e per i brand (assicurando un livello di coinvolgimento ottimale degli spettatori e applicando un addebito solo quando un utente sceglie di guardare)?

Come sottolineato dai brand interpellati in questo studio e come dimostrato da altre migliaia di aziende come loro, la risposta è un sonante sì. Il formato dell'annuncio TrueView su YouTube consente agli utenti di scegliere gli annunci che vogliono guardare, anticipando l'avvento di una nuova era della pubblicità video che mette al primo posto l'utente. Oggi, questi annunci TrueView basati sulla scelta rappresentano l'85% della pubblicità su YouTube.

I brand su YouTube hanno risposto alla sfida della scelta proponendo annunci che vale la pena di guardare. Annunci talmente meritevoli che, di fatto, quattro dei primi dieci video più visti su YouTube nel 2014 sono correlati ai brand.

Per festeggiare il quinto anniversario della creazione del formato TrueView, ecco una carrellata di alcuni degli annunci più emblematici che gli utenti hanno scelto di guardare negli ultimi cinque anni:

Per una cronologia di questa selezione di video, consulta l'infografica riportata di seguito: