E se fosse possibile aumentare del 42% la copertura del pubblico dei millennial con i tuoi annunci video, moltiplicare di 10 volte il coinvolgimento e incrementare del 500% le visualizzazioni dei video precedenti? E se fosse possibile fare tutto ciò ridefinendo il ruolo di YouTube nel tuo piano media? Consulta la nostra ultima ricerca per scoprire come realizzare questi obiettivi.

Il problema degli utenti che interrompono l'abbonamento alla TV via cavo ha smesso di interessarci ormai dallo scorso anno. Oggi la questione centrale è rappresentata da chi non si è mai abbonato. Secondo uno studio recente, il 18% della popolazione totale non ha mai sottoscritto un abbonamento alla TV via cavo. Entro il 2025, soltanto un decennio da oggi, Forrester prevede che la metà degli spettatori statunitensi con meno di 32 anni non si abbonerà a un servizio TV a pagamento.

Gli inserzionisti si trovano ad affrontare una situazione nuova: gli spettatori oggi guardano video sia online che in TV.1 Secondo un'analisi commissionata da Google ed condotta da Nielsen, lo scorso anno il tempo trascorso davanti alla TV è diminuito, mentre il tempo trascorso su YouTube è aumentato del 44% tra le persone di età compresa tra i 18 e i 49 anni, soprattutto grazie alle visualizzazioni sui dispositivi mobili.

Se YouTube rappresenta il nuovo canale di preferenza, in che modo è necessario modificare i piani media? In base a una recente ricerca di Visible Measures e Nielsen e ai dati di Google, i brand e gli inserzionisti possono utilizzare i tre metodi indicati di seguito per ottimizzare gli investimenti nel video ridefinendo il ruolo di YouTube nel loro piano media.

1. Riconquistare la copertura e aumentare l'efficacia grazie alla combinazione di TV e YouTube

C'è un metodo molto semplice per riconquistare il pubblico televisivo in calo senza spendere di più nei media. Abbiamo condotto uno studio su 3000 campagne negli Stati Uniti per osservare quale sarebbe stato l'impatto sulla copertura totale tra i millennial se la pubblicità televisiva fosse stata sostituita dagli annunci YouTube. Abbiamo scoperto che, senza spendere un dollaro in più, il 46% delle campagne avrebbe tratto notevoli vantaggi dalla combinazione di TV e YouTube, con un incremento medio del 42% della copertura tra i millennial rispetto alla sola TV.2

Migliorare le campagne TV esistenti con la pubblicità su YouTube ha risultati positivi anche sulle metriche del brand. Secondo un altro studio recente realizzato su 656 campagne, i brand che hanno aggiunto annunci TrueView nei programmi televisivi hanno registrato un aumento relativo rispettivamente del 23%, 18% e 13% del ricordo dell'annuncio, della brand awareness e della considerazione tra il pubblico di YouTube.3

Fonte: include i dati di Nielsen per 2984 campagne TV nel 2015. L'analisi ha identificato le campagne che avrebbero tratto vantaggi dalla combinazione di YouTube e TV, mantenendo costanti i costi e ottimizzando la copertura.

Per ottimizzare la copertura e l'efficacia della tua campagna, combina il nuovo canale con il vecchio. Sperimenta questa combinazione e verifica che sia adatta per il tuo brand. Se, in effetti, è la soluzione migliore per raggiungere la massima copertura, rivedi le assegnazioni dei media nel 2016 e valuta la possibilità di spostare su YouTube una parte del budget destinato alla copertura e alla brand awareness, attualmente allocato alla TV.

2. Aumentare di 10 volte il coinvolgimento dei video del tuo brand su YouTube

Tutti sappiamo che un buon annuncio video fa venir voglia di vederne altri. Gli annunci TrueView, il formato di annunci ignorabili di YouTube, danno agli spettatori la possibilità di agire in base ai loro desideri. E loro non se lo fanno ripetere: in base ai risultati relativi a 89 brand statunitensi che hanno condotto studi sull'impatto del brand, gli spettatori che hanno guardato gli annunci TrueView per intero o per almeno 30 secondi erano 23 volte più propensi a visitare o iscriversi a un canale brand, a guardare più video di tale brand o a condividerne il video.4 Persino gli spettatori esposti solo agli annunci TrueView erano 10 volte più propensi a effettuare una di queste azioni.

Fonte: analisi dei metadati di Google, agosto 2015: misurazione dell'impatto degli annunci TrueView sul coinvolgimento nel canale brand.

Ottieni il massimo da queste visualizzazioni engaged offrendo agli spettatori qualcosa che catturi la loro attenzione. Controlla il canale YouTube del tuo brand: sei soddisfatto di ciò che offri ai tuoi clienti? Se non lo sei, utilizza il metodo CCC di creazione dei contenuti per inserire nel tuo canale YouTube video che stimolino continuamente l'interesse degli spettatori coinvolti. Assicurati che la cadenza dei contenuti consigliata soddisfi le aspettative degli spettatori in tutti i momenti del video più significativi per la loro esperienza con il tuo brand, indipendentemente dal fatto che utilizzino YouTube per guardare, apprendere, agire o acquistare.

3. Incrementare del 500% le visualizzazioni dei contenuti precedenti per ottimizzare il ROI dei video

Nella maggior parte dei casi, gli annunci video sono molto brevi. Sia che vengano pubblicati online, nei feed o in TV, appaiono per 15 o 30 secondi e poi spariscono. Su YouTube, invece, è diverso. Lì, l'anno scorso quattro dei 10 video più virali erano annunci. Su YouTube i video associati a un brand stimolano un interesse di lunga durata, ottenendo visualizzazioni per mesi, se non addirittura per anni. Gli annunci TrueView su YouTube rappresentano un ottimo sistema non solo per promuovere nuovi video, ma anche per incoraggiare la visualizzazione dei video precedenti del tuo brand, aumentando nel complesso il brand engagement.

Da una ricerca condotta da Visible Measures risulta che ogni nuovo video che i brand promuovono utilizzando TrueView suscita effettivamente interesse nei contenuti passati e aumenta il ritorno sugli investimenti precedenti nei video. Visible Measures ha definito questa situazione "effetto domino". Quando utilizzano TrueView, i brand ottengono effettivamente un aumento fino al 500% delle visualizzazioni dei contenuti esistenti dopo la pubblicazione di nuovi video.

Fonte: libro bianco "Build Relationships with Your Consumers by Optimizing for Ripple Effect and Brand Resonance" di Visible Measures, settembre 2015.

Come ha affermato Brian Shin, CEO di Visible Measures, "l'effetto domino evidenzia l'importanza dello sviluppo di una libreria video facilmente accessibile e la promozione continua di nuovi contenuti per attirare l'attenzione dei consumatori. La nostra ricerca dimostra che YouTube ha sviluppato una piattaforma che facilita sia l'accesso a una libreria video, sia una promozione efficace". Se prevedi di creare più video per una campagna, sviluppa un calendario dei contenuti che garantisca un lancio costante. Un "bombardamento della distribuzione" farà in modo che le persone tornino a guardare tutti i video che hai realizzato con tanta fatica.

Il nostro lavoro di professionisti del marketing consiste nell'ampliare la copertura e il coinvolgimento con i nostri brand tramite i video che creiamo. Ecco alcuni metodi vincenti che gli inserzionisti possono utilizzare per ottimizzare le loro strategie e massimizzare il ritorno sugli investimenti:

  • Utilizzo combinato di TV e YouTube per espandere la copertura e riconquistare il pubblico televisivo in calo
  • Ampliamento della libreria dei contenuti per coinvolgere un pubblico che desidera guardare più video su YouTube
  • Aumento delle visualizzazioni dei contenuti precedenti mediante la promozione di nuovi contenuti con TrueView

Sfruttando appieno il potenziale della pubblicità su YouTube, non solo sarai soddisfatto del tuo investimento, ma rappresenterai un punto di riferimento per la futura generazione di consumatori di video, che si rivolgono sempre di più a YouTube, per guardare i loro video preferiti, preferendolo non solo alla TV, ma anche alle altre opzioni online.

Fonti
  • 1.http://www.adweek.com/news/technology/young-or-old-everyone-seems-online-video-much-tv-now-167541
  • 2. Include i dati di Nielsen per 2984 campagne TV nel 2015. L'analisi ha identificato le campagne che avrebbero tratto vantaggio dalla combinazione di YouTube e TV, mantenendo costanti i costi e ottimizzando la copertura. Un’ analisi dei metadati dettagliata di Goerg, et al. È disponibile alla pagina http://www.research.google.com/
  • 3. Basata sulla meta-analisi dell'impatto del brand su YouTube in 656 campagne TrueView su YouTube negli Stati Uniti, pubblicate in contemporanea con gli annunci TV corrispondenti tra aprile e settembre 2015
  • 4. Meta-analisi di Google, agosto 2015: misurazione dell'impatto degli annunci TrueView sul coinvolgimento in un canale brand