Il video online ha cambiato per sempre il modo in cui si guardano i contenuti e oggi più che mai YouTube è il luogo in cui tutti guardano video da ogni di tipo di schermo. Per il settore pubblicitario, YouTube ha giocato un ruolo rivoluzionario. I brand lo hanno rapidamente adottato come piattaforma creativa, fornendo momenti pubblicitari innovativi che sono diventati parte integrante della cultura e sono entrati a far parte delle conversazioni. Mentre facciamo il nostro ingresso nella seconda decade di vita di YouTube, presentiamo dieci approfondimenti per realizzare contenuti video memorabili in grado di conquistare il pubblico.

Il video online ha cambiato per sempre il modo in cui si guardano i contenuti e oggi più che mai YouTube è il luogo in cui tutti guardano video da ogni di tipo di schermo. Per il settore pubblicitario, YouTube ha giocato un ruolo rivoluzionario. I brand lo hanno rapidamente adottato come piattaforma creativa, fornendo momenti pubblicitari innovative che sono diventati parte integrante della cultura e sono entrati a far parte delle conversazioni tra le persone.

Mentre facciamo il nostro ingresso nella seconda decade di vita di YouTube, siamo impegnati a studiare le tendenze, a comprendere che cosa rende eccellenti i contenuti, ad analizzare la classifica degli annunci YouTube e a raccogliere osservazioni provenienti da leader del mercato, studi di ricerca e dati interni. Presentiamo qui dieci approfondimenti per realizzare contenuti video memorabili in grado di conquistare il pubblico.

Creare annunci che gli spettatori scelgono di guardare

Quando abbiamo lanciato il nostro formato di annunci video TrueView ignorabili, non eravamo sicuri se gli spettatori avrebbero atteso il tempo necessario a guardare l'intero annuncio. Ma abbiamo scoperto che gli annunci sono tanto accattivanti quanto i contenuti stessi e che le persone scelgono di guardarli. Le ricerche rivelano che lo humour è il fattore numero uno associato alla visualizzazione di un intero annuncio e che è inoltre positivamente correlato al ricordo dell'annuncio.1

La Gara di selfie di Turkish Airlines è un eccellente esempio. Ha ottenuto più di 140 milioni di visualizzazioni ed è stata nominata l'annuncio del decennio del settore pubblicitario. Più di recente, Clash of Clans ha combinato tutta la potenza delle celebrità e dello humour coinvolgendo il pubblico del Super Bowl con il video Clash of Clans Revenge.

Priorità ai dispositivi mobili

Con oltre metà delle visualizzazioni su YouTube provenienti da dispositivi mobili, i brand non possono più permettersi di pensare ai dispositivi mobili come a "schermi secondari". I dispositivi mobili sono strumenti tanto piccoli quanto potenti che consentono di attirare e mantenere alta l'attenzione degli spettatori. È quindi necessario pensare al ruolo che il video può giocare nelle campagne per smartphone e a quali esperienze correlate è possibile creare. Si tratta di un'opportunità per offrire un coinvolgimento in tempo reale in grado di sfruttare la completa attenzione degli spettatori.

Burberry rappresenta un'altra fonte di ispirazione: il brand è diventato esperto nel creare fluide esperienze integrate per gettare un ponte tra il mondo reale e il mondo dei dispositivi mobili e desktop.

Essere onesti

Su YouTube, l'onestà è fondamentale. I creator di YouTube quali Zoella e TomSka hanno costruito il proprio massiccio seguito grazie a video autentici e diretti. I brand possono imparare molto dai creatori di contenuti in termini di autenticità della comunicazione al fine di coinvolgere il pubblico e creare un rapporto di fiducia.

Per ulteriori informazioni in merito, suggeriamo di guardare Engage your Audience in "The Creators Documentary" su YouTube.

Posizionare i contenuti intorno a una community di appassionati

I brand più dinamici hanno appreso in che modo costruire community intorno agli argomenti di cui il proprio pubblico è appassionato e a posizionare i propri contenuti intorno alle community già esistenti. Una solida base di contenuti è in grado di sfruttare al meglio le conversazioni in corso intorno a un prodotto, a una categoria o a un'area di interesse, fornendo una piattaforma di partenza per coinvolgere il proprio pubblico di destinazione.

Un esempio è Love Has No Labels di Ad Council, un potente video sulla diversità e l'inclusione che ha raccolto più di 53 milioni di visualizzazioni. Il video #LikeAGirl di Always, nel frattempo, aiutava le ragazze in tutto il mondo a sviluppare l'autostima durante la pubertà e oltre, mostrando loro che "agire come una ragazza" è qualcosa di cui essere orgogliose.

Collaborare con i creator

Numerosi brand di successo sanno bene quanto sia importante collaborare con le star di YouTube. Ad esempio Sorted Food e PewDiePie ricevono milioni di visualizzazioni e registrano livelli elevati di coinvolgimento del pubblico. Il rapporto con il pubblico è molto differente da quello stabilito con una tradizionale star dell'intrattenimento: è un rapporto autentico, diretto e bidirezionale. Collaborare con un creator di YouTube ricco di esperienza assicura il bonus aggiuntivo rappresentato dal coinvolgimento di milioni di appassionati.

Consideriamo Heinz, ad esempio. Il brand ha collaborato con Sorted Food, un canale di YouTube particolarmente forte nella fascia di età dai 18 ai 30 anni, per ispirare i giovani cuochi a utilizzare la salsa Worcestershire di Lea & Perrins. La partnership ha consentito di totalizzare 2,2 milioni di visualizzazioni, ha incrementato la brand awareness e ha coinvolto un segmento di pubblico totalmente nuovo di giovani consumatori.

Raccontare una storia completa

Oggi i brand non sono più costretti in uno spot pubblicitario di 30 secondi. L'avvento di YouTube ha aperto opportunità di distribuzione per annunci lunghi e altri formati che non avrebbero mai potuto trovare ospitalità in TV. Improvvisamente i brand sono in grado di produrre storie che gli spettatori desiderano vedere.

Winner Stays (lungo oltre 4 minuti, con oltre 111 milioni di visualizzazioni) e The Last Game (più di 85 milioni di visualizzazioni) di Nike Football sono ottimi esempi. Con questa serie di annunci, Nike ha realizzato una narrazione per una nuova generazione di appassionati di calcio, coinvolgendoli in un modo innovativo e sorprendente.

Sfruttare i momenti importanti

I brand hanno sempre avuto il dinamismo di amplificare i grandi eventi quali la Coppa del Mondo, le Olimpiadi e il Super Bowl ma oggi YouTube offre ancora maggiori opportunità per creare contenuti centrati su tendenze e momenti culturali spontanei. Dal momento che il pubblico ama scoprire, condividere e partecipare, i video e i meme umoristici e pertinenti si diffondono rapidamente.

Ad esempio, Hyundai ha creato un proprio momento importante entrando nel Guinness dei primati con A Message to Space, un messaggio video inviato da una figlia al papà astronauta. Il video First Kiss del brand di moda Wren di Los Angeles ha colpito il pubblico in misura tale da ispirare i fan a creare migliaia di video basati sullo stesso modello. La caduta libera a velocità supersonica di Felix Baumgartner sponsorizzata da Redbull, l’Harlme Shake di Pepsi e il flash mob di T-Mobile rappresentano altri esempi memorabili.

Ma è opportuno assicurarsi di intercettare anche i momenti della vita quotidiana

È ugualmente importante essere al fianco dei consumatori nella vita quotidiana. Per grandi progetti e piccole riparazioni, le persone cercano guide pratiche su YouTube, in misura sempre crescente da dispositivi mobili. Le ricerche su YouTube correlate alle guide pratiche aumentano del 70% su base annua e oltre 100 milioni di ore di contenuti correlati sono state guardate in Nord America dall'inizio dell'anno.2 YouTube consente ai brand di capitalizzare queste opportunità ed è quindi necessario essere pronti a fornire le risposte e a essere presenti nel momento esatto in cui i consumatori ne hanno più bisogno.

Nella fattispecie, Home Depot ha creato una serie di video didattici che spaziano da semplici riparazioni a progetti di ristrutturazione di abitazioni. L'offerta di contenuti relativi a consigli pratici e suggerimenti per risparmiare denaro ha posizionato Home Depot come partner affidabile.

Utilizzare i dati come strumento creativo

I dati consentono ai settori creativi di dare forma a nuove idee, di stimolare il coinvolgimento di massa e di fornire narrazioni più potenti che in passato. L'interpretazione, l'analisi e l'applicazione di questi dati liberano una nuova e più potente forma di creatività, consentendo la realizzazione di campagne che cambiano le regole del gioco. Con YouTube Analytics, i brand sono in grado di raccogliere dati più significativi e di utilizzare la piattaforma come campo di applicazione della creatività. Il risultato è un'esperienza di maggior valore per gli spettatori.

Durex rappresenta un esempio eccellente: il brand ha utilizzato i dati per assicurare l'impatto della campagna #Connect su YouTube.

Sfruttare al massimo i nuovi strumenti di produzione

Grazie all'abbassamento della barriere di ingresso alla produzione e alla distribuzione, oggi è possibile agire su scala globale. Con video a 360 gradi, la capacità di caricare video 4K e ad altissima definizione e con gli sviluppi offerti dalla realtà aumentata, i brand hanno ora l'opportunità di utilizzare la tecnologia in maniere in passato impensabili.

Un esempio è la splendida esperienza di realtà virtuale a 360 gradi personalizzata proposta da John Lewis durante l'ultima campagna natalizia. Oppure GoPro, che ha elaborato una efficace strategia dei contenuti utilizzando i video realizzati con le videocamere del brand. Il brand GoPro è stato tra i primi ad adottare il formato di annuncio TrueView, lanciato cinque anni fa (questo è il primo annuncio TrueView di GoPro.)

Che cosa ci riserva il futuro?

Durante lo scorso decennio, i brand e i professionisti del marketing hanno ridefinito il paradigma della pubblicità utilizzando YouTube. I brand utilizzano gli annunci per raccontare grandi storie, coltivare i rapporti, costruire community e invitare gli spettatori a interagire. Non importa se si è alle prime armi o si sta modificando una strategia già in atto, ci auguriamo che queste tendenze siano di ispirazione per i brand su YouTube. Non vediamo l'ora di sapere che cosa potremo vedere su YouTube nei prossimi dieci anni.

Fonti

  1. Fonte: TrueView Creative Guidelines, Google, dati globali, giugno 2015.
  2. La classificazione dei contenuti come video dimostrativi si basa su dati pubblici quali titoli, tag e così via e potrebbe non tenere conto di tutti i video didattici disponibili su YouTube. Dati di Google, 1° trimestre 2014 - 1° trimestre 2015, Stati Uniti. Dati di Google, 2015, Nord America.