Nei giorni che precedono il periodo di vendita al dettaglio più intenso dell'anno, Think with Google presenta alcuni strumenti e strategie per aiutare gli inserzionisti a raggiungere e coinvolgere il pubblico più ampio possibile durante il periodo natalizio in arrivo.

Il periodo delle feste può essere molto intenso e impegnativo, è quindi importante definire in anticipo le date chiave e pianificare di conseguenza. Visto che il "Black Friday" e il "Cyber Monday" sono alla fine di novembre, è agli inizi di ottobre che la maggior parte degli inserzionisti si occupa di pianificare le campagne future: attivazione di nuovi elenchi di parole chiave, creazione di opzioni di targeting e implementazione del maggior numero di best practice possibile per accertarsi che non ci siano problemi con l'avvicinarsi del Natale. Agli inizi di dicembre, il 49% dei consumatori non ha ancora fatto gli acquisti di Natale, è quindi il momento giusto per dare maggiore impulso alla creatività stagionale e puntare sul retargeting di potenziali clienti.

I piccoli aiutanti di Adtech

Il periodo degli acquisti natalizi coinvolge un pubblico molto eterogeneo. Gli acquirenti stagionali si aggiungono ai clienti abituali, quindi i professionisti del marketing devono ampliare il proprio approccio all'acquisizione o rischiano di perdere vendite importanti. Trovare dei modi per rivolgersi a questo pubblico nuovo e sconosciuto senza sacrificare il rendimento può essere scoraggiante, ma l'implementazione della tecnologia più adatta consente di risparmiare tempo e ridurre lo stress.

Lo Smart Bidding può aiutare gli inserzionisti a ottimizzare la copertura tra gli acquirenti stagionali senza influire negativamente sull'efficacia dei costi. Il CPA target e il ritorno sulla spesa pubblicitaria target consentono di aggiustare automaticamente le offerte per garantire che le campagne generino più conversioni o entrate rispetto a un ritorno sull'investimento predefinito, permettendo così agli inserzionisti di trarre il massimo vantaggio possibile da un gruppo più ampio di potenziali clienti. D'altro canto, se desideri comunque poter impostare le offerte e gli aggiustamenti delle offerte desiderati, il CPC ottimizzato consente di incrementare le conversioni attraverso un aumento o una riduzione intelligente delle offerte entro una soglia predefinita, in base alle probabilità che un determinato clic generi una conversione.

Il remarketing sulla Rete Display consente di aumentare la visibilità presso i visitatori passati e, grazie a offerte appropriate, di trasformarli in nuovi clienti. Permette anche di generare acquisti ripetuti da clienti passati alla ricerca di idee regalo che hanno già dimostrato di essere ben accolte. Il remarketing dinamico consente agli inserzionisti di personalizzare su larga scala, utilizzando il potente motore per suggerimenti di Google che si avvale di centinaia di segnali per scegliere la variante ideale dell'annuncio in base ai prodotti precedentemente visualizzati dagli utenti. Infine, gli elenchi per il remarketing per gli annunci della rete di ricerca ampliano la possibilità di indirizzare gli annunci agli utenti che già conoscono il tuo sito con Ricerca Google per ottimizzare le possibilità di coinvolgimento in un mercato affollato e molto competitivo come quello delle feste.

Il targeting per segmenti di pubblico simili consente ai professionisti del marketing di ampliare la copertura e raggiungere utenti altamente qualificati sulla Rete Display di Google. Partendo da un elenco per il remarketing standard, il sistema genera automaticamente elenchi di utenti con caratteristiche simili e permette agli inserzionisti di ottimizzare il targeting in base al volume o alle conversioni. Il periodo delle feste offre grandi possibilità di coinvolgere nuovamente clienti esistenti, pertanto anche il targeting con Customer Match può avere un grande impatto. Gli inserzionisti creano elenchi per il targeting in base agli indirizzi email presenti nel loro database CRM e si affidano alla potenza della rete di ricerca, di YouTube e di Gmail per presentare a tali utenti creatività con offerte esclusive per le feste e altri incentivi per gli acquisti.

Non dimenticare il grande giorno

Grazie a nuovi gadget da scoprire, molti utenti saranno online il giorno di Natale, scaricheranno app, aggiorneranno driver e registreranno i loro dispositivi. Il 25 dicembre, la ricerca dei termini "scarica", "download" e "attiva" farà registrare un incremento del 30% in più rispetto alla settimana precedente. I rivenditori al dettaglio e i professionisti del marketing che offrono assistenza e istruzioni nei primi giorni di utilizzo di un prodotto lasciano un'impressione positiva e avranno maggiori possibilità sul lungo periodo di fidelizzare questi nuovi clienti.

Tutti gli acquirenti sanno che ridursi all'ultimo minuto per gli acquisti di Natale può complicare molto le cose, ma con un minimo di pianificazione e con gli strumenti giusti, i professionisti del marketing hanno tutto ciò che serve per moltiplicare le loro entrate.