In occasione della Milano Fashion Week 2016, Google presenta l'ultima indagine condotta, in collaborazione con Ipsos, sul comportamento degli acquirenti di beni di lusso in Italia e il ruolo del digitale nel loro percorso d'acquisto.

Chi acquista beni di lusso in Italia? Con quali modalità queste persone interagiscono con i brand nel loro percorso d'acquisto? A queste e ad altre domande, la ricerca condotta da Google ogni anno, in collaborazione con Ipsos, ha l'obiettivo di rispondere, rivelando i momenti che contano per gli amanti del lusso nell'esperienza con i brand del settore.

I risultati indicano che lo shopping di lusso coinvolge principalmente uomini e donne con una situazione finanziaria realizzata autonomamente e una forte propensione al digitale. Si tratta, infatti, di persone che utilizzano mediamente 4.9 dispositivi digitali a testa, rispetto a una media di 2 per il resto della popolazione italiana.

In uno scenario multicanale e multischermo, il canale digitale è quindi sempre più rilevante per intercettare questi clienti lungo tutta l'esperienza: video, immagini e ricerche tramite dispositivi mobili sono risorse chiave per l'acquisto dei beni di alta gamma, in grado di influenzare la relazione dei clienti con il brand.