I video coinvolgenti portano nuovi spettatori sul canale di un brand, li invogliano a esplorare ulteriori contenuti e sono strumentali alla fidelizzazione. Date queste premesse, i tre principi fondamentali indicati di seguito forniscono le linee guida per i brand che intendono avviare una strategia pubblicitaria efficace su YouTube.

1. Creare contenuti che meritino di essere condivisi


Trovare e coinvolgere un segmento di pubblico oggi è più facile grazie ai social media, ma per rendere un video virale è fondamentale che le persone siano disposte a condividerlo. Per garantire la massima diffusione dei contenuti, riportiamo di seguito le tre principali tattiche da adottare.

  • È fondamentale monitorare i trend dei termini di ricerca per identificare le parole che gli spettatori potrebbero utilizzare per descrivere un determinato video quando lo condividono. Le parole chiave efficaci mettono in contatto gli interessi dei segmenti di pubblico con i contenuti di un video.
  • Spesso i video più condivisi sono quelli che suscitano una vera emozione. I contenuti dovrebbero stimolare i sentimenti di uno spettatore, dalla gioia alla passione, dalla malinconia all'entusiasmo.
  • Le persone spesso condividono contenuti che amplificano i propri valori o le convinzioni personali. La condivisione di un video informativo può far sentire un utente intelligente, mentre un video divertente potrebbe renderlo simpatico agli occhi dei suoi pari.

2. Collaborare con i creator di YouTube


Ci sono spettatori pronti e in attesa di nuovi contenuti coinvolgenti su YouTube. Per qualsiasi brand, il difficile è trovarli, ma la collaborazione con creatori di contenuto di YouTube affermati è uno degli approcci consolidati. Un creator di YouTube offre una base di fan esistenti e l'esperienza sui tipi di contenuti che attirano i commenti, le iscrizioni e il coinvolgimento degli spettatori. Se i loro fan corrispondono alla fascia demografica target del brand, possono trarne vantaggio entrambe le parti e il rispettivo pubblico.

  • Gli spettatori di YouTube riconoscono la promozione di un prodotto quando la vedono, pertanto i brand devono enfatizzare la trasparenza nelle loro collaborazioni. La natura della relazione tra brand e creator deve essere ben chiara.
  • Non è difficile andare alla ricerca dei creatori di contenuto su YouTube il cui pubblico corrisponde alla fascia demografica target del brand. Basta trascorrere un po' di tempo su diversi canali per restringere il campo e individuare un collaboratore ideale.
  • Vale la pena tenere presente che i creator di YouTube sono loro stessi dei brand. Le personalità più popolari della piattaforma hanno investito in modo significativo per creare il proprio pubblico. Per ottenere il massimo dagli sforzi congiunti con i creator, le aziende devono essere rispettose nei loro confronti.

3. Essere sempre autentici


In un mondo sempre più digitale, il pubblico desidera fortemente instaurare una connessione personale. Per i brand è un'opportunità per aprirsi e mostrare cosa li rende speciali. Con contenuti autentici e brillanti è più facile che le persone si lascino coinvolgere da un brand e si trasformino da spettatori casuali in fan fedeli.

  • L'utilizzo di esperti e professionisti del settore conferisce credibilità ai contenuti e ai messaggi.
  • Le storie con o su persone reali aiutano il pubblico a mettersi in relazione con il video e con il brand.
  • Un trailer che racconta gli umili inizi di un'azienda è un buon punto di partenza per trasferire dei contenuti in quanto offre l'opportunità di far conoscere i retroscena del brand in un contesto più ampio.
  • Quando gli spettatori guardano un video, sono in grado di percepire una passione autentica e vere motivazioni. Tutti i video di un brand dovrebbero enfatizzare l'autenticità.

Per ulteriori suggerimenti per la creazione di contenuti su YouTube, consulta YouTube Creator Playbook per i brand.