Cosa possono imparare i brand del beauty dai creator YouTube?

Derek Blasberg Aprile 2019 Video, Salute e Bellezza

Che cosa possono imparare i brand dai creator di video sulla bellezza? Molto, sostiene Derek Blasberg, Head of Fashion and Beauty di YouTube, che ha raggiunto Google dopo aver partecipato a CNN Style su CNN International e aver lavorato come redattore per Vogue, Harper's Bazaar e Vanity Fair.

Nel campo dello stile, poche tendenze si muovono rapidamente quanto il beauty. È un attimo: basta una sfilata di moda o un tappeto rosso per far sì che un nuovo colore di rossetto o una nuova acconciatura diventi il look del momento. E mentre le tradizionali pubblicazioni cartacee e il passaparola hanno contribuito a diffondere le principali tendenze nel passato, oggi le mode arrivano dalla Rete e possono essere scoperte in una manciata di clic. Un recente sondaggio condotto da Google in collaborazione con la società di ricerca Kantar ha svelato che, per i consumatori statunitensi, YouTube è la principale fonte per i contenuti beauty, seguita dalla Ricerca Google.1 

In effetti, una piattaforma come YouTube è fonte di ispirazione grazie al contributo di persone di ogni settore - designer, truccatori, aziende, editori – e di una nuova generazione di influencer del settore beauty. È questa la parte davvero interessante per chi lavora nella comunicazione e nel marketing. Inoltre, dal sondaggio è emerso che negli Stati Uniti il pubblico interessato alla bellezza consulta i video realizzati da brand ed editori quasi quanto i video creati da altri utenti.2  Questo dato dimostra che esiste una grande community già consolidata che desidera solo ascoltare ciò che il brand può raccontare sul tema ed è pronta per essere coinvolta in prima persona.

Dunque in che modo puoi entrare in contatto con questi utenti? È semplice: inizia a pensare come chi crea contenuti.

Lasciati ispirare dai creator di YouTube

Trai ispirazione dalla varietà di contenuti che i creator del settore beauty producono di giorno in giorno. Di recente, il mio team ha analizzato tutti i contenuti di bellezza dello scorso anno su YouTube e ha scoperto che il 95% rientrava in una delle tre categorie seguenti: ispirazione, formazione e accesso.3 Se ti stai chiedendo che tipo di video creare per il tuo canale, puoi iniziare da qui.

Il 95% dei contenuti di bellezza dello scorso anno su YouTube rientrava in tre categorie:

Quando i brand diventano creator: in che modo i brand di prodotti di bellezza possono utilizzare YouTube per apparire al meglio

1. Inizia a creare contenuti che possano ispirare le persone

I contenuti di ispirazione sono basati su una storia, fanno leva sulle aspirazioni e sono meno incentrati sul prodotto. Basti pensare ai video sul cambio di look o ai diari di viaggio. Questi contenuti sono caratterizzati da un racconto chiaro, con un inizio, una parte intermedia e una fine.

Un ottimo esempio è dato dalla collaborazione tra Dior e il creator di contenuti di bellezza Jackie Aina, che è andata dietro le quinte della Paris Fashion Week per creare un video su una giornata tipica di questo evento, portando gli spettatori nell'allettante mondo di Dior.

2. Prova a insegnare qualcosa di utile al tuo pubblico

I video tutorial sono un'opportunità per far propri suggerimenti, ascoltare recensioni e ricevere consigli. Gli appassionati di bellezza sono grandi consumatori di questi video e costantemente alla loro ricerca su YouTube, aspetto che è bene tenere presente quando si sceglie un titolo per un video.

Uno dei migliori esempi è il tutorial sulle acconciature e sul trucco da sposa di Jen Atkin con Negin Mirsalehi e Mary Phillips, che si basa su un concetto semplice ed efficace: Jen e Mary offrono ai fan una guida dettagliata su come realizzare l'acconciatura e il trucco da sposa dell'influencer di moda Negin Mirsalehi. È un video informale e utile che mostra un utilizzo perfetto del mezzo.

3. Rendi accessibili il dietro le quinte del tuo brand

Infine, ci sono contenuti che portano il pubblico laddove non potrebbero andare da soli: video dietro le quinte, live streaming di grandi eventi, domande e risposte con celebrità e video di making-of. Sono numerose i format che puoi offrire al tuo pubblico per permettergli di scoprire lati inediti del tuo brand.

Questi video hanno il vantaggio di instaurare una relazione di vicinanza tra contenuto e pubblico, quindi non preoccuparti se i tuoi video non sono girati in modo impeccabile o l'illuminazione non è perfetta. Prendiamo come esempio la nuova serie di Victoria Beckham "On the Road". Nel primo episodio, Victoria racconta con un taglio intimo il suo viaggio a New York, per lanciare la sua collaborazione con Reebok. La naturalezza viene prima di tutto.

Fai ciò che fanno i creator, gli influencer delle community online

Se presti molta attenzione ai tuoi canali e creator YouTube preferiti, noterai che tutti fanno alcune delle stesse cose.

In primo luogo definiscono una frequenza regolare per i caricamenti, perché nel mondo digitale l'assenza non rafforza la passione. I migliori creator caricano contenuti regolarmente, alcuni più volte a settimana. Definire una programmazione coerente è fondamentale per costruire il tuo canale e coinvolgere il pubblico. Anche se non riesci a caricare contenuti ogni settimana, ricorda che il segreto è la costanza.

Quando i brand diventano creator: in che modo i brand di prodotti di bellezza possono utilizzare YouTube per apparire al meglio

In seguito, diventano esperti di ciò che il loro pubblico trova interessante e creano contenuti che soddisfino tali desideri, cosa che anche i brand possono fare. Utilizza i dati di Google Trends e YouTube Analytics per il tuo canale e gli strumenti di ascolto dei social media per conoscere gli argomenti di cui il tuo pubblico è curioso e per cui ha bisogno di aiuto. In effetti, la natura interattiva di YouTube ti consente persino di porre domande direttamente al tuo pubblico, cosa che i creator fanno molto bene. Invita gli spettatori a inviare suggerimenti e idee e a rispondere alle domande pubblicate.

Una volta che hai capito quello che il tuo pubblico vuole e ciò che sta cercando, includi le relative parole e frasi chiave nei metadati dei tuoi video. Titoli, parole chiave, miniature e descrizioni sono tutti importanti. Fai in modo che gli spettatori possano trovare facilmente ciò che stanno cercando.

Infine, la maggior parte dei creator chiede costantemente agli spettatori di iscriversi e condividere i propri contenuti, con inviti all'azione ben in evidenza nei propri video. Dovresti farlo anche tu.

I brand come creator

Le aziende di moda e beauty hanno un netto vantaggio quando si tratta di far leva sulle comunità di fan già consolidate. Detto questo, ogni settore e azienda può imparare da ciò che fanno i creator sul proprio canale.

Osserva i comportamenti dei fan per cogliere i segnali: tutte le community più appassionate presentano un’unione fra brand, celebrità e creatori di contenuti. Se vuoi creare contenuti che attirino l'attenzione, segui il loro esempio.

Colgate Optic White registra un incremento del 1116% dell'interesse per il brand reinventando la sua strategia video