Allianz, uno dei leader nel settore assicurativo italiano, ha introdotto di recente Allianz1, una soluzione innovativa nel campo delle assicurazioni. Allianz1 è il prodotto che consente di "abbonarsi alla serenità": con una polizza unica e un canone mensile, i clienti possono scegliere una soluzione personalizzata tra 13 moduli diversi per proteggere la loro vita, la famiglia e la casa. Il prodotto è stato sviluppato in Italia e il suo lancio è servito da progetto pilota per il gruppo globale Allianz.

L'obiettivo di Allianz era realizzare un'analisi accurata e completa del ritorno sulla spesa pubblicitaria. Infatti, il lancio del prodotto sul mercato italiano è stato supportato da un'importante attività pubblicitaria online e offline, che ha coinvolto TV, annunci radio, cartelloni pubblicitari, ricerca web e campagne display. Dato il notevole budget pubblicitario impiegato, era fondamentale per Allianz avere una comprensione chiara del rendimento di ciascuna sorgente di traffico.

La principale sfida era rappresentata dal fatto che i clienti effettivi e potenziali di Allianz spesso cercano una soluzione online e poi acquistano offline. Informazioni e preventivi vengono forniti su siti web dedicati, mentre gli acquisti vengono finalizzati di persona con agenti assicurativi. Pertanto, era di fondamentale importanza collegare ciascuna polizza venduta in una sede locale a un preventivo ricevuto sul web e analizzare tutte le sorgenti di traffico dai referral.

Webranking, un partner certificato di Google Analytics, ha aiutato Allianz a implementare Google Analytics Premium per poter raccogliere e analizzare i dati in modo più efficace. Tale implementazione mirava a configurare una piattaforma di analisi online in grado di raccogliere le informazioni sul comportamento di tutti gli utenti e integrare questi dati con le attività offline dei clienti Allianz.

Il team ha iniziato analizzando le procedure interne di business intelligence ed evidenziando i principali dati online e offline da abbinare. Poiché era essenziale per l'azienda disporre di dati dettagliati, le dimensioni personalizzate si sono dimostrate la soluzione migliore per misurare il comportamento di tutti gli utenti. L'approccio ha comportato l'identificazione degli utenti mediante la creazione di un codice unico basato su nove diverse dimensioni personalizzate disponibili nell'API di Google Analytics. Ciò ha consentito ad Allianz di collegare ogni singolo preventivo alla sorgente di traffico corretta.

Il livello di dettaglio dei dati garantito da Google Analytics Premium e la competenza raggiunta nella comprensione e nell'utilizzo di tali considerevoli quantità di informazioni sono stati determinati per il successo di Allianz1.

Andrea Volpe, Head of Brand Management and Marketing Operations, Allianz

Secondo Webranking, Google Analytics Premium ha reso possibile lo sviluppo in breve tempo di una dashboard chiara e di eccellenti rapporti. Inoltre, ha permesso ad Allianz di acquisire informazioni con un livello di dettaglio mai sperimentato prima. In seguito all'implementazione di Google Analytics Premium, l'azienda ha potuto ridurre di più di 25 punti percentuali le discrepanze di dati tra Google Analytics e il sistema CRM di Allianz, un traguardo importante per rendere le informazioni più precise e utili. L'implementazione iniziale della versione standard di Google Analytics, che offre un limite massimo di cinque dimensioni personalizzate, aveva consentito di ottenere un minor numero di dettagli sulla correlazione. Incrementando il numero di dimensioni personalizzate, è stato possibile allineare meglio i dati di Google Analytics Premium con i dati del CRM.

"Grazie a Google Analytics Premium abbiamo risolto il problema di associare le informazioni online e offline. Inoltre, è stato fondamentale per comprendere le migliori sorgenti di conversione e orientarci verso determinate scelte di investimento", afferma Nereo Sciutto, presidente e cofondatore di Webranking. "Il nuovo approccio adottato per Allianz1 si è trasformato in una strategia complessiva di misurazione digitale che consente di utilizzare la stessa struttura di monitoraggio in tutti i siti web di Allianz e di valutare gli altri prodotti assicurativi con specifiche canalizzazioni di conversione. Adesso possiamo concentrarci sulla misurazione delle conversioni, con la possibilità di calcolare con precisione le opportunità di cross-sell tra diversi siti web e prodotti di Allianz".

Allianz è soddisfatta dei progressi e sta già utilizzando le numerose informazioni dettagliate acquisite per prendere decisioni più informate sul budget. "Il livello di dettaglio dei dati garantito da Google Analytics Premium e la competenza raggiunta nella comprensione e nell'utilizzo di tali considerevoli quantità di informazioni sono stati determinanti per il successo di Allianz1", afferma Andrea Volpe, Head of Brand Management and Marketing Operations presso Allianz. "Le informazioni più precise sul comportamento degli utenti sono state trasferite in DoubleClick, allo scopo di migliorare le opzioni di targeting nelle strategie di marketing e di ricerca di potenziali clienti. In questo modo, abbiamo potuto analizzare in tempo reale le entrate pubblicitarie e, di conseguenza, prendere decisioni di investimento avendo a disposizione un quadro estremamente chiaro dell'intera canalizzazione, dagli annunci all'acquisto".

Informazioni su Google Analytics Premium

Google Analytics Premium è una soluzione di livello aziendale per l'analisi dei dati che offre informazioni dettagliate relative ai segmenti di pubblico digitali e all'efficacia del marketing. Grazie a funzioni potenti, flessibili e di facile utilizzo, le aziende di qualsiasi dimensione possono misurare il coinvolgimento per creare iniziative di marketing più efficaci, migliorare l'esperienza utente e ottimizzare le strategie digitali. I sofisticati strumenti per la sperimentazione e per l'attribuzione delle conversioni aiutano i professionisti del marketing più esperti a determinare la migliore allocazione di media e risorse per ottenere i risultati desiderati. Per ulteriori informazioni, visita la pagina google.com/analytics.