Rivenditore di mobili per camere da letto con un sito web e negozi in varie sedi, Beter Bed aspirava a una strategia di marketing completa che comprendesse sia le attività offline sia quelle online.

Prima di acquistare un letto, la grande maggioranza dei clienti del brand vuole vederlo fisicamente, soprattutto se si tratta di un modello costoso; pertanto, per provarlo e completare l'acquisto, si reca in negozio. Il problema, per l'azienda, era come collegare gli acquisti offline alle precedenti attività online dei clienti.

Per ottenere informazioni sugli effetti delle attività di marketing sui diversi canali, Beter Bed ha deciso di affidarsi al protocollo di misurazione di Google Analytics, una funzionalità che consente di acquisire dati con qualsiasi sistema che abbia una connessione Internet. Raccogliendo i dati all'interno dei negozi e inserendoli in Google Analytics, è stato possibile collegare i dati offline e online e attribuire le vendite offline alle campagne online.

Ora che possiamo associare il comportamento online alle vendite offline su base giornaliera, possiamo attribuire il valore reale dell'acquisto offline alle nostre campagne online.

Perijn Hoefsloot, Direttore E-Commerce, Beter Bed

Da quando ha adottato il nuovo approccio alla misurazione, il team è riuscito ad aumentare l'attribuzione delle entrate a fonti online del 250% circa in media e a formulare una valutazione più accurata dei risultati delle iniziative di marketing online. "Abbiamo sempre pensato che le attività di marketing online avessero un effetto offline, ma non eravamo ancora riusciti a provarlo con dati reali", spiega Max Koster, Online Marketing Specialist di Greenhouse Group. "Ora che possiamo farlo, riscontriamo gli effetti diretti delle attività online su quelle offline. Questo metodo dimostra anche che la ricerca a pagamento non produce solo vendite online, come ci si aspetta, ma anche clienti potenziali per i negozi fisici. E non solo: è anche utile per il branding, ad esempio per il content marketing. Queste iniziative di solito non generano grandi volumi di vendite online dirette, ma possono promuovere le vendite offline".

Ora che dispone di queste informazioni, il team sta già lavorando al prossimo progetto: utilizzare lo stesso sistema per migliorare l'esperienza del cliente. Quando un utente ritorna al sito web di Beter Beds, Google Analytics controlla automaticamente se ha già effettuato un acquisto online: in caso positivo, Beter Beds può escludere quell'utente dalle campagne rivolte ai potenziali clienti e includerlo invece nelle iniziative di marketing incentrate sui servizi.