trivago, uno dei maggiori brand mondiali del settore viaggi, ha aumentato rapidamente la copertura della sua campagna nella rete di ricerca su tutti i mercati per elevati volumi di parole chiave.

Lanciata nel 2005, trivago è diventata rapidamente uno dei maggiori motori di ricerca di hotel a livello mondiale. Attiva in più di 50 mercati e disponibile in 30 lingue, ogni giorno l'azienda aiuta milioni di utenti a confrontare più di 900.000 hotel su centinaia di siti di prenotazioni. Nonostante trivago abbia iniziato dal 2009 a utilizzare le tradizionali campagne nella rete di ricerca di AdWords per diventare il primo brand mondiale al servizio dei viaggiatori, l'azienda ha deciso di potenziare questa strategia per estendere la sua presenza nella rete di ricerca sia sui mercati più giovani che su quelli più consolidati.

Copertura delle parole chiave con annunci pertinenti su larga scala

Nel 2015, trivago ha voluto comprendere se la configurazione originale della sua campagna non avesse trascurato query di ricerca long-tail potenzialmente redditizie. Per ottenere una solida copertura delle query di ricerca nei mercati meno sviluppati, come il Sudest asiatico e il Sudamerica, il brand doveva accrescere il numero di nuove parole chiave. Per aumentare le conversioni, trivago sapeva anche che erano necessari annunci molto pertinenti per le query di ricerca long-tail. Quando i viaggiatori cercano "i migliori hotel a new york city" o "gli hotel meno cari a san francisco", si aspettano una risposta altrettanto dettagliata.

Gli annunci dinamici della rete di ricerca hanno offerto a trivago la soluzione automatica adatta per ridurre in modo rapido ed efficace la distanza tra le parole chiave ed espandere la copertura delle sue campagne nella rete di ricerca. Inoltre, basandosi sulle ricerche specifiche degli utenti, il prodotto ha consentito di generare automaticamente titoli di annunci più lunghi e pertinenti per l'azienda. La personalizzazione del modello degli annunci ha consentito a trivago di trovare una corrispondenza con le categorie target consigliate e di raggiungere i viaggiatori con l'annuncio giusto, al momento giusto.

Risultati degli annunci dinamici della rete di ricerca

Gli annunci dinamici della rete di ricerca hanno consentito a trivago di eseguire la scansione del suo sito web e di identificare le proprie categorie target ideali quando l'azienda non aveva ancora configurato la sua prima campagna. Il brand di viaggi ha potuto realizzare questa operazione servendosi delle categorie target e dei termini di ricerca consigliati dal sistema. Grazie agli annunci dinamici della rete di ricerca, trivago ha trovato la soluzione per ottimizzare automaticamente i suoi annunci e per pubblicarli per tutte le ricerche di hotel nei mercati in cui il sito web aveva anche una landing page pertinente: il tutto senza dover gestire singole parole chiave o annunci. Di conseguenza, l'azienda ha lanciato in modo efficace campagne di annunci dinamici della rete di ricerca in più di 50 mercati nel giro di poche settimane.

Le campagne di annunci dinamici della rete di ricerca hanno fornito ottimi risultati, soprattutto nei mercati in via di sviluppo. Per le stesse parole chiave, il brand ha riscontrato un aumento massimo del 140% della percentuale di clic (CTR) sugli annunci di queste campagne rispetto agli annunci associati ai risultati di ricerca standard. Anche i mercati più giovani hanno riscontrato un notevole aumento delle conversioni, mentre nei mercati più consolidati si è verificata una diminuzione del CPA.

"Gli annunci dinamici della rete di ricerca ci hanno consentito di espandere facilmente la copertura delle query di ricerca nel mercato del settore turistico su larga scala. Ora siamo in grado di generare annunci di ottima qualità e di indirizzarli ai clienti in modo più efficace, generando maggiori CTR, CPA e tassi di conversione. I risultati ci hanno convinto a mettere le campagne di annunci dinamici della rete di ricerca al centro della nostra strategia di marketing online e a ottimizzarle per ottenere risultati ancora migliori." — Maren Alke, Global SEM, trivago