La storia

In occasione del 15° anniversario, la Red Bull Music Academy in collaborazione con Stinkdigital e Google+ ha elaborato una campagna per celebrare la club culture britannica di ieri e di oggi. Il progetto è stato realizzato in concomitanza di “Revolutions in Sound”, l’evento ospitato da Red Bull presso il London Eye, che da semplice esperienza da immortalare con uno scatto si è presto trasformato in un archivio vivente della club culture britannica.

Un archivio della club culture britannica.

Con il supporto della redazione di Red Bull, sul sito dell'evento sono state inserite moltissime informazioni relative ad artisti, locali, eventi e brani musicali rappresentativi dei musicisti che hanno preso parte alle manifestazioni del “Revolutions in Sound”. Grazie a diverse open API, tra cui Discogs, Last.fm, SoundCloud, Freebase e Google+, sono state successivamente caricate alcune informazioni contestualizzate e numerosi link ai siti dei vari artisti, creando così un imponente database sulla club culture britannica.

I risultati

Dopo il lancio del sito, gli utenti sono stati invitati a creare a loro volta dei contenuti e a caricare foto, brani e ricordi legati agli artisti che hanno sentito suonare, agli eventi a cui hanno partecipato ma anche ai locali che hanno frequentato, alimentando così le visite al sito in modo proporzionale al numero di contributi.