Che cos'è la pubblicità programmatica? Quali sono i vantaggi e le sfide? Antti Kallio, Director of Marketing Technology presso l'agenzia finlandese Dagmar parla con Mikko Viitanen di Google per illustrare più nel dettaglio la pubblicità programmatica e spiegare come può aiutare la tua attività.

"Pubblicità programmatica" è un nuovo termine di moda nel settore del marketing, ma in che modo favorisce la trasformazione del processo di acquisto digitale? Secondo Antti Kallio, rappresenta un cambiamento radicale nel modo in cui raggiungiamo i segmenti di pubblico. Spiega meglio il concetto: "La pubblicità programmatica ci aiuta a rendere più efficiente il processo di acquisto digitale e ci permette di utilizzare i dati con maggiore fluidità rispetto al passato".

Antti individua nei seguenti aspetti alcuni dei principali vantaggi della pubblicità programmatica:

  • Copertura e frequenza, che sono controllabili in modo molto più efficiente
  • Possibilità di scegliere come target segmenti di pubblico ristretti
  • Possibilità di controllare dove c'è frequenza, dal momento che ora si tratta di acquistare un segmento di pubblico anziché determinati posizionamenti nei media

I dati sono essenziali per la pubblicità programmatica: con questa tecnologia le agenzie sono in grado di raccogliere i dati necessari alle aziende per determinare schemi e tendenze e di conseguenza le aziende possono fare pubblicità in modo molto più efficace.

La pubblicità programmatica ci aiuta a rendere più efficiente il processo di acquisto digitale e ci permette di utilizzare i dati con maggiore fluidità rispetto al passato.

Antti Kallio, Director of Marketing Technology, Dagmar

Antti aggiunge che DoubleClick di Google ha offerto un ulteriore livello di efficienza, grazie ai suoi strumenti avanzati che hanno consentito di eseguire un retargeting efficace. Spiega infatti: "Possiamo utilizzare dati provenienti da diverse sorgenti (ad esempio dalla rete di ricerca) e possiamo raggiungere facilmente gli utenti con il retargeting; a livello di creatività, abbiamo l'opportunità di utilizzare la pubblicità dinamica".

Quali sono le sfide? Secondo Antti, è tutta una questione di farsi conoscere sul mercato e di mantenere la posizione. Dichiara: "Dobbiamo sensibilizzare gli inserzionisti all'adozione della pubblicità programmatica, spiegando loro i principali vantaggi che può offrire e in che modo può essere ulteriormente sfruttata".

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità programmatica, guarda l'intervista completa: