Machine Learning: quali opportunità per le aziende italiane?

Vincenzo Riili
/ Novembre 2019 /

In Italia ci sono 4 milioni di piccole e medie imprese e un florido settore manifatturiero, secondo in Europa solo alla Germania, i cui processi sono stati fortemente impattati dall’innovazione tecnologica.

Restano ancora molte opportunità offerte dal digitale¹ che il nostro Paese può cogliere. Ad esempio, l’adozione del Machine Learning, ovvero la capacità dei computer di imparare attraverso gli esempi, identificando pattern di dati anziché impiegare regole programmate, può impattare positivamente sulla produttività delle aziende, rendendole più efficienti dal punto di vista di processi e costi ed efficaci dal punto di vista commerciale, quindi più competitive.

Cosa può fare davvero l’AI per un’azienda

Insieme alla School of Management del Politecnico di Milano abbiamo individuato alcuni dei settori con il maggior potenziale di adozione per l'intelligenza artificiale in Italia: agricoltura, allevamento, tessile, arredamento, metal-siderurgico e meccanico. Tali settori possono implementare, tra le altre, tre diverse soluzioni tecnologiche legate all’Intelligenza Artificiale.

AI-5-768x367.png

La predictive analysis è un’applicazione che elabora informazioni per identificare “regole” di causa/effetto tra fenomeni. Può essere d'aiuto, per esempio, per ottimizzare i tempi di semina e raccolta, oppure nella pianificazione logistica; può prevedere la domanda per i cicli produttivi, ottimizzare il CRM e la gestione degli ordini fino a prevedere l'andamento delle vendite massimizzando il riassortimento e la capacità di soddisfare i clienti.

Sound e image recognition consente di comprendere, decodificare e catalogare forme, oggetti, voce e suoni. Può essere utilizzato, ad esempio, per la selezione della frutta e in generale per il controllo qualità dei prodotti o per le gestione delle merci nello stabilimento. Può supportare nel monitoraggio del bestiame o offrire il controllo vocale del magazzino.

Queste soluzioni in alcuni casi hanno portato a incrementi di produttività fino all’80%, come evidenzia la ricerca svolta in quest'ambito dalla School of Management del Politecnico in collaborazione con Google.

Machine Learning: quali opportunità per le aziende italiane?

Ad esempio, la Saccheria F.lli Franceschetti, nata nel 1939 a Brescia, oggi terzo distributore di imballaggi flessibili in Europa, ha utilizzato l'intelligenza artificiale per ottimizzare la gestione dei magazzini e monitorare i processi aziendali in tempo reale. Grazie a questo i ricavi dell'azienda sono passati da 16 milioni di euro nel 2015 a quasi 20 milioni di euro nel 2019.

Agrintesa, una cooperativa di Faenza che serve 4.000 piccole e medie aziende agricole, usa il riconoscimento delle immagini per selezionare parte della propria produzione da oltre 440.000 tonnellate l’anno, classificando rapidamente i frutti per dimensione, qualità e forma.

Nei due anni dall'introduzione di questa soluzione, Agrintesa ha accelerato i processi e migliorato la qualità dei propri prodotti a vantaggio della propria clientela, e si attende un aumento della marginalità del 10% in due anni.

Machine Learning: quali opportunità per le aziende italiane?

Le soluzioni di AI per la tua azienda con il Machine Learning Checkup

Il Machine Learning Checkup è uno strumento gratuito che permette alle imprese italiane di valutare, settore per settore, la propria maturità per l’adozione dell'intelligenza artificiale e di capire come sfruttare al meglio le soluzioni offerte da questa tecnologia.

L’analisi viene effettuata attraverso un veloce questionario online sul settore di riferimento, le attività di interesse, gli obiettivi da raggiungere e una valutazione sul livello tecnologico raggiunto fino ad ora.

Con il completamento del questionario si riceve un rapporto personalizzato che illustra i potenziali benefici e le migliori applicazioni di intelligenza artificiale per la propria attività. Vengono indicati i servizi disponibili di consulenza dedicata e gratuita presso le Camere di commercio locali, insieme agli incentivi a sostegno dell'innovazione per le imprese del Ministero dello Sviluppo Economico e proposta una consulenza con un esperto di Google Cloud, per poter compiere dei passi concreti verso l’implementazione delle innovazioni tecnologiche.

AI e machine learning: come dovrà evolversi il ruolo dei professionisti del marketing? Rob Norman di GroupM risponde ‘Nessuna paura’.