Questo report sul mercato della pubblicità video programmatica illustra le novità dei nuovi deal come il Programmatic Direct, le migliori strategie per raggiungere gli utenti su diversi tipi di schermi, gli aspetti principali della sicurezza del brand e degli annunci fraudolenti e, infine, lo stato della visibilità dei video su YouTube e sul web in Italia.

I brand desiderano raggiungere le persone ovunque si trovino e oggi i video vengono visualizzati su qualsiasi tipo di supporto, dagli schermi da 5 pollici che possono essere tenuti comodamente in tasca al televisore di casa. Grazie ai progressi tecnologici della pubblicità programmatica, oggi i brand possono entrare facilmente in contatto con gli utenti su qualsiasi tipo di dispositivo mentre riproducono contenuti video e TV premium.

Le impressioni relative alla pubblicità video programmatica stanno aumentando, in quanto i broadcaster e i publisher premium stanno rendendo disponibile più spazio pubblicitario di qualità elevata. I brand non sono rimasti a guardare. 85 degli inserzionisti inclusi nell'Ad Age Top 100 hanno acquistato pubblicità programmatica video su DoubleClick Bid Manager nel 2015, con un aumento di oltre il 590% delle impressioni relative alla pubblicità video programmatica rispetto all'anno precedente1.

Il rapporto completo qui di seguito mostra come inserzionisti, agenzie, broadcaster e media company utilizzano la pubblicità video programmatica. Abbiamo inoltre ripartito i tassi di spam video in base alla piattaforma di scambio e al paese. In Italia la visibilità su YouTube è aumentata fino al 91% nel 20162 (nel 2015 era 89%). Scarica il PDF qui sotto per conoscere i dati relativi agli annunci video nel resto del Web.

Fonti
  • 1. Dati delle piattaforme pubblicitarie di Google e DoubleClick, 4° trimestre 2014 - 4° trimestre 2015.
  • 2. Dati delle piattaforme pubblicitarie di Google e DoubleClick, aprile 2016.