Quattro suggerimenti per espandere la tua attività a livello globale

Gamze Ergin Uysal / Gennaio 2020 / Rete di Ricerca, Content Marketing

Oggi più della metà della popolazione mondiale è online e le opportunità per le attività commerciali di raggiungere nuovi clienti all'estero non sono mai state così numerose. Ma in che modo le aziende dovrebbero prepararsi all'espansione internazionale? E quanto è facile riuscirci?

Iniziamo esaminando i tuoi potenziali clienti. Se uno dei tuoi maggiori timori è che i consumatori prima o poi si rivolgano ad attività più vicine a loro per acquistare prodotti o servizi, non devi preoccuparti. Il più delle volte, gli acquirenti non conoscono il paese di provenienza del prodotto o servizio che acquistano oppure, meglio ancora, non sono particolarmente interessati a saperlo.

Secondo uno studio1, il 96% dei consumatori intervistati non sapeva che Booking.com ha sede nei Paesi Bassi e, di questi, il 90% ha dichiarato che tale informazione non avrebbe influenzato la probabilità di effettuare nuovi acquisti sul portale.

Inoltre, la natura stessa delle attività online rende l'espansione all'estero molto meno complessa rispetto al passato. Airbnb ci è riuscita in un solo anno, mentre Amazon ne ha impiegati tre.2

Quelli citati sono grandi brand, ma l'espansione internazionale è una possibilità per attività di qualsiasi dimensione.

Per aiutarti a valutare tutte le opzioni disponibili per te e formulare un piano, abbiamo raccolto alcuni semplici passaggi che ti consigliamo di seguire.

1. Definisci le opportunità

Fatti un'idea della potenziale domanda dei tuoi prodotti o servizi nel paese (o nei paesi) a cui ti rivolgi e inizia a definire le priorità.

Market Finder può aiutarti. È sufficiente inserire l'URL per conoscere all'istante in quale paese del mondo c'è più domanda per ciò che offre la tua attività.

Ecco in che modo Market Finder ha recentemente consentito al retailer di abbigliamento online Sefamerve di incrementare del 140% le entrate derivanti dalle esportazioni dopo l'espansione in cinque nuove aree geografiche.

Puoi quindi iniziare ad analizzare i livelli di localizzazione che dovrai affrontare per ogni mercato. Ad esempio, devi stabilire se puoi utilizzare il materiale di marketing esistente o se devi adattarlo. Se il tuo prodotto è imballato, verifica se esistono regole e normative specifiche da rispettare.

Questo aspetto è particolarmente importante se consideri che il 72% degli utenti trascorre la maggior parte del tempo online utilizzando siti web nella propria lingua.3

2. Analizza i tuoi mercati preferiti

Cerca informazioni sullo stile di vista e le abitudini di acquisto di ogni paese, ad esempio l'utilizzo quotidiano di Internet, il numero medio di dispositivi connessi a persona, le motivazioni di acquisto dei consumatori e persino il modo in cui ricevono i prodotti ordinati.

Infine, cerca opportunità per creare contatti con aziende o organizzazioni locali che potrebbero possedere altre informazioni utili sui tuoi consumatori o, più in generale, sull'area geografica/sul paese.

3. Pianifica attentamente le tue operazioni globali

Dall'assistenza clienti ai sistemi di pagamento, dovrai analizzare dettagliatamente ogni aspetto delle tue operazioni.

Ad esempio, il 67% degli acquirenti online abbandona il sito durante la procedura di checkout se non è disponibile un sistema di pagamento locale.3

E se il tuo supporto post-vendita non è all'altezza, potresti perdere i tuoi acquirenti: il 60% di loro afferma che non effettuerà più altri acquisti se ritiene insoddisfacente l'assistenza clienti.3

4. Misura i risultati ottenuti e perfezionali costantemente 

Quando si decide di entrare in un nuovo mercato, è fondamentale definire le proprie aspettative fin dall'inizio ed essere consapevoli che i risultati potrebbero richiedere più tempo del previsto.

Anche se localizzi correttamente il tuo prodotto e la tua proposta, ci vuole tempo per generare awareness. Inoltre, i nuovi concorrenti faranno in modo di rallentarti.

Il momento giusto per espandersi a livello mondiale

Che tu abbia potenziali clienti in Cina, Australia o Azerbaigian, con Internet è più facile che mai mettersi in contatto con nuovi consumatori all'estero. Inoltre, seguendo questi quattro suggerimenti, sarai sulla buona strada per raggiungerli.

Crescere grazie al digitale: le potenzialità dell’export per le PMI