R+V24 triplica le conversioni grazie a Smart Bidding e l'attribuzione basata sui dati

R+V24 offre assicurazioni auto con premi bassi. Grazie a prezzi competitivi e prodotti completi, l'azienda si focalizza sui clienti che sono più sensibili ai prezzi e amano confrontare varie soluzioni online prima di trovare quella migliore. Sebbene i processi semplificati consentissero a R+V24 di ottenere vantaggi in termini di costi e di offrire prodotti economici, il team di marketing desiderava migliorare l'efficienza dei costi attraverso strategie di ricerca intelligenti.

Informazioni su R+V Direktversicherung AG
Appartenente al gruppo R+V
Anno di inizio attività: 2008
www.rv24.de
Obiettivi
Aumentare le vendite
Mantenere contenuti i costi di acquisizione
Approccio
Implementazione della strategia Smart Bidding basata su CPA target
Passaggio all'attribuzione basata sui dati di AdWords
Risultati
Conversioni triplicate
Aumento del 118% del tasso di conversione
Riduzione del 50% del costo per acquisizione
Aumento del 70% della percentuale di conversioni da dispositivo mobile

R+V24 vende prodotti assicurativi esclusivamente tramite canali online. In passato, il suo obiettivo principale era mantenere contenuto il costo per ordine (CPO), ottenendo così una forte attenzione al brand nelle campagne sulla rete di ricerca. Ciò consentiva, tuttavia, di raggiungere clienti che conoscevano già il brand. Per ampliare la base di clienti e generare un aumento delle vendite tra gli utenti con cui non era prima stata stabilita una brand awareness o un'affinità con il brand, R+V24 ha deciso di aumentare la quota di vendite generiche pur rispettando i propri ambiziosi obiettivi di CPO.

Per ampliare la base di clienti di R+V24, il team ha adottato la strategia Smart Bidding basata su CPA target (tCPA) di AdWords come mezzo per raggiungere potenziali clienti pertinenti attraverso query di ricerca generiche. L'algoritmo doveva determinare quali query di ricerca generiche e quali utenti avevano probabilità di trasformarsi in conversioni dopo aver visualizzato uno degli annunci del brand e fare offerte superiori rispetto a quelle consentite dai parametri e dalla configurazione della campagna standard.

Una volta stabilizzato il rendimento tCPA, R+V24 ha implementato anche l'attribuzione basata sui dati per fornire informazioni più pertinenti all'algoritmo di Smart Bidding. "Anche le campagne che non generano una conversione diretta possono ottenere la giusta quota di una conversione, il che consente a sua volta a Smart Bidding di comprendere il ruolo di una campagna e di migliorare l'allocazione del budget", spiega Daniel Roveda, responsabile del marketing online.

"Ciò che ha particolarmente sorpreso è stato il miglioramento dei tassi di conversione. Molte delle nostre campagne generiche hanno ottenuto tassi di conversione eccezionali e risultati persino migliori della nostra campagna di branding: un evento senza precedenti."

- Andreas Bode, CEO, R+V24

I risultati ottenuti dai nuovi approcci hanno superato ogni aspettativa: le conversioni sono triplicate, il tasso di conversione è aumentato del 118% e il costo per acquisizione è diminuito del 50%. "Abbiamo raggiunto i nostri obiettivi di CPO complessivi, nonostante il maggior numero di vendite generiche più costose", afferma il CEO dell'azienda Andreas Bode. "I tassi di conversione enormemente migliorati sono stati la forza trainante di questo cambiamento. La strategia Smart Bidding ci ha permesso di raggiungere i clienti di cui avevamo bisogno a un costo CPC più elevato, ma è riuscita a migliorare il risultato finale, in quanto questi clienti avevano maggiori probabilità di generare conversioni".

Un altro risultato è stato l'aumento del 70% della percentuale di conversioni da dispositivo mobile. "Lavorando a stretto contatto con Google, abbiamo identificato le campagne con rendimento migliore sui dispositivi mobili, determinato quali query erano particolarmente pertinenti per gli utenti dei dispositivi mobili e adattato il nostro tCPA attraverso gli aggiustamenti delle offerte per dispositivo", afferma Daniel. "La combinazione di configurazioni di tCPA ottimizzate e annunci personalizzati per dispositivo ha influenzato in modo significativo queste campagne e determinato un chiaro miglioramento".

Quali sono i prossimi punti all'ordine del giorno per il team di marketing di R+V24? "Sicuramente destineremo più risorse alla definizione dei modelli di attribuzione e utilizzeremo i risultati per migliorare la nostra spesa pubblicitaria", afferma Daniel. "Inoltre, stiamo dando maggiore enfasi all'usabilità e al rendimento sui dispositivi mobili. La prima impressione è fondamentale per l'esperienza utente. Poiché gli utenti che effettuano ricerche generiche lo fanno per lo più sui dispositivi mobili, è importantissimo garantire un'esperienza positiva".

Garanti Bank riduce i costi con le conversioni specifiche per i prodotti