Chi è la Generazione X e quali consumer insight è utile conoscere

/ Luglio 2019 / Raccolte

La Generazione X comprende chi è nato tra il 1960 e il 1980 ha vissuto grandi cambiamenti, come il crollo del muro di Berlino, l’ascesa del personal computer, la diffusione dei motori di ricerca. E benché non sia un vero e proprio nativo digitale, oggi è un fruitore consapevole del web. 

Prendi confidenza con il loro identikit

La Generazione X oggi abbraccia una popolazione che va dai quaranta ai sessant’anni, persone che si stanno avvicinando a una nuova fase di maturità, che ridefiniscono la loro idea di successo sul lavoro in vista della pensione, e che affrontano importanti cambiamenti nello stile di vita per stare al passo con i tempi e con la tecnologia. Indipendenza e realizzazione di sé sono tra i loro valori più forti. Sono consumatori attenti, attivi sulle piattaforme digitali, e con un forte potere d’acquisto, il che li rende un segmento interessante per chi si occupa di marketing. 

Non trascurare la loro fedeltà ai brand

Chi fa parte della Generazione X si aspetta di trovare online informazioni corrette ed esaustive, è abituato a confrontare i giudizi degli altri utenti sui prodotti ed è positivamente sensibile ai meccanismi di fidelizzazione, ad esempio con sconti riservati. Cerca un’esperienza quanto più fluida e senza ostacoli quando si muove da una ricerca online al negozio fisico: ecco perché è fondamentale curare la user experience, anche da supporto mobile. Infine, se si sentono appagati dall’acquisto e dall’interazione con il brand, sono consumatori propensi al passaparola.

Alcuni dati interessanti

  • 1.5 miliardi. È il numero di visualizzazioni giornaliero su YouTube effettuato dalla Generazione X; il 75% di loro guarda YouTube almeno una volta al mese su un dispositivo qualsiasi.

Think with Innovators: YouTube Edition. Paola Saggese, Media Director Southern Europe e CEE in Unilever