Vacanze estive: cosa hanno fatto le persone con l'aiuto dei risultati di ricerca

Anche se l'estate ormai è giunta al termine, c'è ancora chi sta pensando di fare un viaggetto o una gita con la famiglia. Ma, sia che si tratti di un giro fuori porta o di una vacanza trascorsa a casa propria, questi giorni di apparente relax possono spesso rivelarsi abbastanza snervanti, tanto che il 41% delle persone ritiene che le vacanze di famiglia siano più una fonte di stress che di divertimento.1

Per contrastare lo stress, le persone hanno bisogno di sentirsi il più possibile sicure delle decisioni prese. Programmare una gita indimenticabile o trovare attività per la famiglia durante il weekend: quali che siano le loro intenzioni, gli utenti utilizzano sempre più la ricerca come risorsa preferita per scoprire luoghi dove andare e cose da fare, a ore stabilite o con persone specifiche.

Vacanze estive: cosa hanno fatto le persone con l'aiuto dei risultati di ricerca

Cosa fare e dove farlo

Che si tratti di attraversare il paese in lungo e in largo o di restare vicino a casa, le persone sono alla ricerca di una fonte di ispirazione ovunque decidano di andare, specialmente nei mesi estivi. 

  1. Nel corso degli ultimi due anni abbiamo registrato una quantità sei volte superiore di ricerche da dispositivo mobile per "cose da fare/attività" seguito da "vicino a me". Tra gli esempi specifici: "cose da fare vicino a me oggi", "attività per bambini vicino a me" e "cose da fare vicino a me questo fine settimana".2
  2. Negli ultimi due anni abbiamo riscontrato un incremento di oltre l'85% per ricerche da dispositivo mobile del tipo "cose migliori da fare"; ad esempio "cose migliori da fare a Boston", "cose migliori da fare a Maui" e "cose migliori da fare a Filadelfia".3
  3. Nell'arco degli ultimi due anni le ricerche da dispositivo mobile per "eventi/attrazioni" seguito da "vicino a me" hanno registrato un'impennata di oltre il 500%, come dimostrato da ricerche relative a concerti locali, attrazioni turistiche e altre attività.4

Ricerche nell'ambito di viaggi per "concerti vicino a me"

Vacanze estive: cosa hanno fatto le persone con l'aiuto dei risultati di ricerca

Trovare cose da fare, anche all'ultimo minuto

Certe persone sono bravissime a pianificare i loro programmi futuri, altre invece no.

C'è chi si alza il venerdì mattina, controlla le previsioni del tempo e decide che sia l'occasione perfetta per regalarsi un'escursione giornaliera o un weekend di vacanza, come dimostrato negli ultimi due anni dall'aumento di oltre il 100% nelle ricerche da dispositivo mobile per "giorno/weekend" seguito da "escursione/gita/vacanza".5 Ad esempio: "escursioni giornaliere all'isola di Catalina", "idee per gite di un giorno vicino a me", "idee per weekend di vacanza" e "cosa mettere in valigia per un weekend di vacanza".

Ricerche nell'ambito di viaggi per "giorno/weekend" più "escursione/gita/vacanza"

Vacanze estive: cosa hanno fatto le persone con l'aiuto dei risultati di ricerca

Capita a tutti di ritrovarsi in casa senza nulla da fare e di avere improvvisamente voglia di qualcosa di diverso. Nel corso degli ultimi due anni le ricerche da dispositivo mobile per "cose da fare" seguito da "stasera" hanno visto un incremento di oltre il 100%.6

Esperienze con gli altri

Le persone considerano la ricerca alla stregua di un consulente personale. Ma, quando si tratta di pianificare esperienze, cercano qualcosa che sia perfetto anche per le altre persone coinvolte, come bambini, amici o partner da incontrare a un appuntamento galante. È come se volessero fare bella figura.

Come ci ha spiegato un utente, "appena ho sentito che venivano a trovarci i nostri cugini, ho cercato 'divertimenti per ragazzi a New York City' dato che, pur vivendo a New York, non so esattamente cosa trovano divertente i ragazzi di oggi, quindi avevo bisogno di qualche idea".

In particolare, abbiamo osservato un aumento nel numero di persone che cercano esperienze per famiglie. Nei due anni passati le ricerche da dispositivo mobile per "bambini/famiglia" seguito da "vicino a me" sono cresciute di oltre il 390%7. Alcuni esempi sono: "divertimenti per bambini vicino a me", "divertimenti per la famiglia vicino a me" e "cose da fare con i bambini vicino a me".

Implicazioni per i professionisti del marketing

Le persone oggi non vogliono semplicemente qualcosa, vogliono delle esperienze tangibili. Così come non vogliamo rimpiangere di aver sprecato € 1000 per l'acquisto del televisore sbagliato, allo stesso modo vogliamo sentirci sicuri di come trascorriamo il nostro preziosissimo tempo.

I professionisti del marketing adesso avranno l'opportunità di offrire agli utenti esperienze uniche capaci di catturare i clienti e coinvolgerli nel loro brand con soluzioni interessanti. Le agenzie che si occupano di viaggi, di intrattenimento e di attività all'aria aperta sono le prime a venire in mente. Ma anche i brand di prodotti di largo consumo possono cogliere l'occasione proponendo lezioni di cucina, organizzando dimostrazioni creative e interattive dei loro prodotti o, addirittura, allacciandosi a rassegne musicali o manifestazioni gastronomiche.

Se il tuo brand sta organizzando eventi o esperienze, una chiave per il successo sta nel renderli facilmente individuabili dagli utenti che si trovano in zona. Personalizzare il marketing per i motori di ricerca in funzione delle persone che cercano attivamente cose da fare rappresenta un passo nella giusta direzione.

Tendenze nella moda 2016: i dati Google rivelano che cosa vogliono gli acquirenti