I video su YouTube dedicati alla sostenibilità (e perché dovrebbero interessarti per la tua strategia di marketing)

Earnest Pettie Luglio 2019 Video, Cosmetica, Moda

I brand attenti all'ambiente e i prodotti ecologici stanno attirando l'attenzione dei consumatori e si stanno ritagliando uno spazio esclusivo sugli scaffali dei rivenditori. Oggi le persone ricorrono a YouTube per tentare di comprendere questa categoria in continua espansione e seguire uno stile di vita più sostenibile.

In qualità di trend-spotter di YouTube, il mio lavoro consiste nell'esaminare centinaia di ore di materiale caricato sulla piattaforma ogni minuto per cercare di capire il senso di tutto questo.

I nuovi video che vedo spuntare su YouTube vanno dagli haul sullo shopping sostenibile, ai consigli su come sostituire oggetti comuni con prodotti a rifiuti zero, fino ai tour dedicati alle piante da appartamento.

In questo articolo analizziamo questi tipi di video per capire come creare contenuti che facciano avvicinare al vostro brand i clienti attenti alla sostenibilità.

Gli appassionati di moda vogliono conoscere la storia dietro ai loro vestiti

Gli haul sono dei video in cui una persona mostra e descrive i prodotti che ha acquistato e da anni vengono utilizzati dalla community di amanti della moda su YouTube. Tuttavia, di recente, abbiamo notato un aumento dei video haul sostenibili, in cui gli utenti di YouTube mostrano come hanno abbandonato il "fast fashion" in favore di prodotti più etici. Infatti, nel 2018 abbiamo registrato una crescita annua del 190% di caricamenti di video haul contenti la parola "sostenibile" nel titolo, mentre le visualizzazioni di questi video sono aumentate di 13 volte.1

Gli spettatori di YouTube sono sempre più ecologisti: tre aspetti che i professionisti del marketing devono conoscere

Le persone sono sempre più interessate a conoscere la storia dietro ai prodotti che acquistano e i creator sono pronti ad aiutarli in questo processo. Ad esempio, gli utenti di YouTube, come la stilista ecologista Justine Leconte, stanno avendo un grande seguito perché aiutano le persone a comprendere da dove provengono i loro vestiti, come creare un "capsule wardrobe", senza bisogno di fare i cambi stagionali e come trovare gli abiti giusti nei negozi di articoli usati.

I brand possono seguire questa tendenza e aiutare i potenziali clienti a conoscere meglio il processo di creazione dei loro prodotti. Ad esempio, People Tree, un brand di moda che opera nel commercio equo e solidale, è andato dietro le quinte di una fabbrica in India che produce i suoi abiti in cotone organico, Adidas ha utilizzato un video per spiegare come viene creata la propria gamma ecologica di scarpe da ginnastica e Allbirds ha fatto lo stesso nella propria serie Meet Your Shoes.

Gli esperti di prodotti di bellezza si stanno convertendo a prodotti non tossici ed etici

YouTube trabocca di contenuti sul beauty, dai tutorial sul trucco per le donne che combattono il cancro fino alle ispirazioni per l'acconciatura del matrimonio. Non sorprende che i consumatori statunitensi di prodotti cosmetici indichino questa piattaforma come la loro fonte digitale principale per i contenuti correlati alla bellezza.2

Gli spettatori di YouTube sono sempre più ecologisti: tre aspetti che i professionisti del marketing devono conoscere

La moda però non è l'unico settore interessato da questa tendenza: gli esteti di YouTube stanno iniziando a interrogarsi anche sulla natura delle creme, delle polveri e delle lozioni che utilizzano. La bellezza pulita, o "clean beauty", che riguarda l'utilizzo di prodotti per il trucco e la pelle composti da materiali non tossici e di origine etica, è un concetto in rapida diffusione. Ad esempio, lo scorso ottobre le visualizzazioni mensili di video contenenti il termine "bellezza pulita" nel titolo sono aumentate di 7 volte.3 I video come quello di Allana Davison Full Face Using 100% Clean Beauty non solo aiutano gli spettatori a scoprire nuovi prodotti per una bellezza pulita, ma forniscono anche suggerimenti su come utilizzarli.

Lo spazio d'azione per i brand che vogliono sfruttare queste tendenze è davvero ampio. Insieme a Kantar abbiamo realizzato un sondaggio che ha rivelato che le consumatrici statunitensi di prodotti per la bellezza si affidano ai video realizzati dai brand e dai publisher all'incirca quanto ai video di altri utenti che recensiscono i prodotti.4 In alcuni dei video più visualizzati contenenti il termine "bellezza pulita" nel titolo compaiono delle celebrità come Gwyneth Paltrow, che ha fondato la società di prodotti naturali per la salute Goop, e Hailey Bieber, ambasciatrice del brand Bare Minerals.

Le persone vogliono essere aiutate a vivere in modo più sostenibile ed ecologico

La cultura della sostenibilità non riguarda solo l'avere un bell'aspetto, ma è anche legata all'idea di adottare uno stile di vita sostenibile e minimalista. Le visualizzazioni dei video relativi a uno stile di vita sostenibile che forniscono suggerimenti per rispettare maggiormente l'ambiente sono raddoppiate nel 2018 rispetto a quelle del 2017.5

Questa tendenza si sta diffondendo su YouTube in diversi modi. Ad esempio, una categoria molto cercata comprende i video di "sostituzioni a rifiuti zero", o "zero-waste swap", in cui i creator forniscono suggerimenti su prodotti da evitare e su alternative più sostenibili con le quali sostituirli, come le cannucce di metallo al posto di quelle monouso in plastica.

Un altro modo in cui questa tendenza sta prendendo forma è il crescente interesse nel ridimensionamento, che in alcuni casi significa l'abbandono di comodità estreme per un'esistenza più minimalista, come vivere in un camper. I video correlati alla "vita in camper", come viene definito questo stile di vita nomade su strada, lo scorso anno hanno registrato visualizzazioni 4,5 volte maggiori rispetto a quelle del 2017.6.6

Gli spettatori di YouTube sono sempre più ecologisti: tre aspetti che i professionisti del marketing devono conoscere

Le visualizzazioni giornaliere di video correlati alle piante da appartamento sono aumentate circa del 62% dal 2017 al 2018. Un genere particolarmente apprezzato è il tour delle piante da appartamento, in cui i creator mostrano le loro piante e spiegano come prendersene cura. Dall'inizio del 2019, i caricamenti di video relativi alle piante da appartamento con la parola "tour" nel titolo sono più che raddoppiati rispetto allo stesso periodo del 2018.

Questi nuovi tipi di video e il crescente interesse nella sostenibilità mettono in evidenza nuovi comportamenti dei consumatori che con molte probabilità continueranno a manifestarsi. Le persone sono sempre più attente all'ambiente, con grandi gesti e nel loro piccolo: tutto questo sta prendendo forma su YouTube.

Il settore del lusso in Italia: gli ultimi trend e insight sui consumatori