Brandformance: come usare Video e Display per fare Lead Generation

Dicembre 2019

A volte la chiave per il successo di una campagna è proprio la conoscenza dei formati pubblicitari e di come utilizzarli. Scopriamo, grazie all'esempio di Agos, le opportunità di Trueview for action e Discovery Campaigns.

Come stimolare la richiesta di prestiti online attraverso i canali digitali? Questa è la sfida che si è data la società finanziaria Agos che, attraverso l'utilizzo di due formati Video e Display, ha visto aumentare le richieste ad un costo più basso.

L'obiettivo era doppio: da un lato generare awareness del brand, dall'altro stimolare la compilazione dei form per la richiesta di prestito. La strategia online doveva, inoltre, essere integrata in una strategia a 360° che includeva anche il canale televisivo.

Per questo, le metriche che sono state misurate per determinare il successo della campagna sono le richieste di prestito generate online (ad un CPL sostenibile) e l'ammontare di prestiti erogati generati dai lead prodotti online.

Come accompagnare l'utente a compiere un'azione?

La strategia si è concentrata sull'utilizzo di TrueView for Action e Discovery campaigns che hanno permesso al brand di lavorare sulla consideration degli utenti generando un incremento significativo di lead. Si è partiti mostrando delle Video Ads con Call-to-Action e proseguendo con le campagne Display presenti sui feed di Google, quindi ambienti "safe" come la home dell'app di YouTube, le tab promozioni di Gmail e il Feed di Discover che mostra contenuti personalizzati).

L'innovazione è stata proprio quella di utilizzare i due formati in maniera congiunta e sinergica, sfruttando simultaneamente il TrueView for Action nel mid-low funnel e la scalabilità delle Discovery Campaign nel deep funnel. Ciò ha permesso di generare più lead rispetto alle campagne dello scorso anno ad un costo non solo significativamente più basso ma anche più sostenibile, cosa che ha permesso di trasformarla in una campagna always on.

In un'ottica di integrazione e ottimizzazioni, sono state utilizzate anche le Google Audience come il Custom Intent e le In-market Audience, a cui sono stati abbinate delle liste di remarketing.

Ricapitolando:

Inventory esclusiva per garantire il massimo della brand suitability

Bidding delle campagne a Target CPA, per garantire performance e lead

Targeting Avanzato per garantire reach ed efficienza

Innovazione e trasformazione, testando per primi la nuovissima discovery campaign in SE

I risultati raggiunti

La campagna di Agos ha generato un aumento di richieste del 176% rispetto all'anno precedente ad un costo più basso del 57%. Ciò ha prodotto un aumento complessivo di prestiti erogati del 43% ad un costo più basso del 18%.

Si è trattato, dunque, di una campagna che non solo ha generato molti più contatti rispetto allo scorso anno ma anche lead mediamente più qualificate.

Consapevole dei grandi risultati ottenuti e il costo più sostenibile, Agos ha deciso di pianificare la campagna in modalità always on.

"Abbiamo l'ambizione di diventare una Data Driven Company. Il formato Discovery è un concreto esempio di come poter raggiungere il pubblico giusto con il messaggio più efficace"
– Guido Rindi, Chief Marketing Officer Agos Ducato S.p.A

In conclusione, l’esperimento ben riuscito di Agos conferma che anche i prodotti Video e Display di Google rispondono a esigenze di lead generation e, più ad ampio spettro, di performance. L'azienda ha inoltre potuto misurare che attività brandformance contribuiscono al miglioramento di tutti gli altri canali.

L'utilizzo combinato di TrueView for Action e Discovery campaigns è indicato per qualsiasi azienda che voglia combinare branding e performance, in un ambiente protetto e brand safe.

The North Face sceglie il marketing digitale con le campagne locali per aumentare le visite nei negozi fisici