Le ricerche di "perché" hanno caratterizzato "Un anno di ricerche" di Google nel 2020

Le ricerche di "perché" hanno caratterizzato "Un anno di ricerche" di Google nel 2020

Published
Dicembre 2020

In un anno che ha messo a dura prova tutta la popolazione mondiale, le ricerche di "perché" sono aumentate come mai prima d'ora. Questa è la conclusione più importante che emerge dal video annuale di "Un anno di ricerche" di Google. Alcuni di questi "perché" nascono dalle notizie predominanti dell'anno: il COVID-19 e i disordini sociali diffusi in tutto il mondo. Altri sono emersi da quelle che sarebbero state notizie di grande rilievo in un anno diverso dal 2020: gli incendi in Australia all'inizio dell'anno e quelli negli Stati Uniti durante l'estate, la devastante esplosione a Beirut e la morte di luminari come Ruth Bader Ginsburg e John Lewis, oltre alla scomparsa di celebrità come Chadwick Boseman ed Eddie Van Halen.

Dal punto di vista di un professionista del marketing, "perché la carta igienica è esaurita" potrebbe essere la domanda di ricerca più rappresentativa del 2020. Racchiude la curiosità e la frustrazione di quest'anno e riflette il bisogno degli acquirenti di accedere a informazioni pratiche. Secondo i dati di Google, infatti, le ricerche contenenti entrambi i termini "chi ha" e "disponibile" sono aumentate di oltre l'8000% su base annua. Questo è un indicatore chiave per i professionisti del marketing che si chiedono come fare pubblicità in un momento di grande crisi. Le persone hanno effettuato ricerche per trovare qualsiasi tipo di informazione, come gli orari dei negozi, le misure di sicurezza adottate e le indicazioni su lavoro e apprendimento da casa. Scopri qui tutte le tendenze di ricerca nel 2020.

0:00

[inizia gradualmente una musica elettronica minimale]

0:02

[voce del narratore] La caratteristica più umana di tutte

0:04

è voler sapere perché.

0:07

In un anno che ha messo a dura prova tutta la popolazione mondiale,

0:11

le ricerche di "perché" sono aumentate tantissimo.

0:12

[più voci fanno domande in varie lingue]

0:16

[la musica si interrompe all'improvviso] [inizia il canto cupo di un coro]

0:18

[voce di una conduttrice inglese] La diffusione del coronavirus

0:19

ha superato un punto importante.

0:22

[voce del narratore] E anche se non abbiamo trovato tutte le risposte,

0:24

[si inizia a sentire una musica lenta e allegra] abbiamo continuato a farci domande.

0:26

[voce di un'annunciatrice del lancio] È partito!

0:27

[voce del narratore] Alcune domande sono state motivo di allegria.

0:30

Altre, di eccitazione. [esultazione improvvisa]

0:33

Vivere in una bolla. Uh!

0:35

— Mi vuoi bene? — Sì.

0:38

— Mi. Vuoi. Bene? — Sì.

0:40

[voce con accento inglese] Non so cosa sia una frazione impropria.

0:43

[Jimmy Fallon canta] Gli insegnanti dovrebbero guadagnare milioni di euro.

0:46

— Abbiamo trovato la carta igienica. — Grazio a Dio!

0:49

Mettila lì sopra e falla partire.

0:51

[voce di Leslie Jordan] Che fate di bello? [un uomo e un bambino esultano]

0:53

Siamo solo a marzo.

0:54

Quanti giorni ha marzo?

0:57

[la musica si ferma all'improvviso]

0:58

[voce del narratore] Alcune domande ci hanno fatto piangere. [inizia il canto cupo di un coro]

1:00

[voce di Kobe Bryant] Abbiamo avuto i nostri alti e bassi.

1:02

La cosa più importante è rimanere tutti uniti fino alla fine.

1:06

[folla esultante] Vi voglio bene, ragazzi!

1:10

[voce del narratore] Alcune ci hanno fatto preoccupare

1:11

per questa roccia che gira che chiamiamo casa.

1:13

[voce di una conduttrice] Sono stati avvistati incendi nella foresta amazzonica.

1:18

[voce del narratore] Perché abbiamo perso così tante vite?

1:20

[voce di una conduttrice inglese] A oggi, sono morte quasi 1,5 milioni di persone

1:23

a causa del COVID-19 nel mondo.

1:26

[voce del narratore] Perché continuiamo a farci le stesse domande?

1:28

[vari conduttori nominano "George Floyd"]

1:29

[voce di un conduttore] George Floyd ha detto più volte agli agenti

1:31

di non riuscire a respirare.

1:35

[voce del narratore] Perché abbiamo ancora la forza di andare avanti?

1:37

[il coro inizia a ripetere piano “Get it together somehow”]

1:39

[voce di una manifestante] Credo nel tuo potere.

1:40

[la folla risponde in coro] Credo nel tuo potere.

1:43

Credo nel nostro potere.

1:45

[la folla risponde in coro] Credo nel nostro potere.

1:47

[voce di un conduttore] Il coro “Black Lives Matter” è stato ripetuto da migliaia di manifestanti

1:51

[folla che ripete "Black Lives Matter"] nelle città di tutto il mondo.

1:53

[voce del narratore] Perché non ne siamo usciti sconfitti?

1:54

[voce di John Lewis] Abbiamo fatto moltissimi progressi,

1:56

e non torneremo indietro.

1:59

Andiamo avanti.

2:00

[voce di una conduttrice] A Beirut, iniziano ad arrivare aerei,

2:03

[il coro diventa più allegro, e ripete “Get it together somehow”] con gli aiuti internazionali.

2:05

[voce di una conduttrice] In California, stanno arrivando pompieri da tutto il mondo.

2:08

[voce di una conduttrice] Nel mondo ci sono oltre 100 vaccini per il coronavirus in fase di sperimentazione.

2:11

[voce maschile] Questo è uno di quei momenti in cui le persone

2:13

si aiutano a vicenda.

2:15

[voce del narratore] Siamo andati avanti in onore di chi ci ha mostrato il cammino.

2:18

[voce di Ruth Bader Ginsberg] Pensate a come vorreste che fosse il mondo

2:21

in cui vivranno le vostre figlie e le vostre nipoti.

2:23

[voce di Chadwick Boseman] Ricordate che gli ostacoli lungo il cammino

2:26

servono a forgiarvi per farvi raggiungere i vostri obiettivi.

2:30

Andate avanti con orgoglio e determinazione.

2:34

[voce del narratore] Perché nonostante quest'anno sia stato così inclemente,

2:37

ne siamo usciti comunque vittoriosi?

2:39

[voce di un commentatore sportivo] Un'impresa incredibile di Maya Gabeira.

2:41

[voce di un commentatore sportivo] Naomi Osaka. Allo U.S. Open Championship.

2:44

[voce maschile] Non farti fermare dal coronavirus.

2:45

[musica in crescendo] Non farti fermare dalla quarantena.

2:49

[voce del narratore] Perciò, fino a quando non avremo tutte le risposte…

2:51

[la musica si interrompe mentre il coro canta “We will get it together somehow.”]

2:55

…continueremo a cercare.