Insight da Google Trends: 4 cambiamenti comportamentali che hanno trasformato il retail

Lucy Sinclair / Settembre 2020

Lucy Sinclair è responsabile per l'area EMEA del team delle analisi di mercato di Google, che si occupa di studiare i cambiamenti nel comportamento dei consumatori. In questo articolo, che verrà aggiornato periodicamente, Lucy riassume gli interessi principali del pubblico in questo momento senza precedenti.

La pandemia da coronavirus ha determinato dei cambiamenti nel comportamento dei consumatori mettendo i professionisti del marketing di fronte a nuove sfide. La nostra raccolta regolarmente aggiornata di insight sulle ricerche in EMEA e ricavata dai dati di Google Trends mette in luce le principali tendenze. Questo consente alle attività di comprendere meglio tali trasformazioni e continuare a rimanere utili ai clienti e attente alle loro esigenze.

Nei primi 6 mesi della crisi nell'area EMEA ci siamo concentrati su quello che le persone facevano, sapevano, sentivano e imparavano, ma ora, man mano che ci dirigiamo verso la ripresa economica dopo l'impatto del COVID-19, abbiamo iniziato a notare delle tendenze comportamentali destinate a durare a lungo termine.

Sono emersi 4 temi principali:

  1. I consumatori spingono le attività all'innovazione.
  2. Le aspettative dei consumatori si riflettono similmente in categorie di prodotti diverse.
  3. La richiesta di informazioni in tempo reale da parte dei consumatori è aumentata.
  4. I consumatori stanno trasformando radicalmente la domanda.
Insight di Google Trends sulle ricerche: 4 cambiamenti di comportamento che hanno trasformato il retail

Anche se questi temi riguardano tutti i verticali, questo mese gli insight sulle ricerche si concentrano in particolare sull'impatto nel settore del retail. Le aree principali coperte includono:

  • Un aumento nell'interesse di ricerca per alternative virtuali ad attività prima svolte di persona, come "prova virtuale" ("virtual try on") e "quiz in un pub virtuale" ("virtual pub quiz").
  • Le aspettative relative ai servizi di una data categoria vengono trasferite anche ad altre categorie, ad esempio le richieste per la consegna direttamente a casa di prodotti di nicchia come "consegna di compost" ("compost delivery").
  • L'esigenza dei consumatori di accedere a informazioni precise e in tempo reale indica l’importanza per i retailer di aggiornare costantemente dettagli di questo tipo sulle proprie piattaforme digitali.
  • L'accelerazione dell'adozione del digitale ha portato a un aumento dell'interesse di ricerca per nuovi prodotti e categorie, mettendo in evidenza l'importanza di avere sotto controllo i cambiamenti della domanda.

1. I consumatori spingono le attività all'innovazione: aumentano le ricerche per alternative virtuali, app e QR code

Con le restrizioni imposte dal lockdown e la chiusura dei negozi, l'accelerazione del passaggio al digitale da parte dei consumatori durante il COVID-19 ha portato alla comparsa di soluzioni innovative per far fronte alle nuove difficoltà emerse. Le attività hanno dovuto adottare approcci creativiper aiutare i clienti e fornire i servizi a cui questi erano abituati. Abbiamo riscontrato un aumento di download delle app in un'ampia gamma di categorie man mano che i consumatori cercavano app per soddisfare le proprie nuove esigenze immediate. Anche le ricerche di "prove virtuali" ("virtual try ons") hanno registrato un incremento, mentre i QR code sono tornati alla ribalta.

Insight di Google Trends sulle ricerche: 4 cambiamenti di comportamento che hanno trasformato il retail

Google Trends rivela che negli ultimi 6 mesi sono stati registrati picchi nelle ricerche, tra le altre cose, di termini generali come "app" ("افضلتطبيقتوصيل") in Arabia Saudita, "app per bici" ("fiets app") in Belgio e "app di shopping online" ("online shopping app") in Sudafrica. Inoltre, poiché i consumatori non potevano spostarsi, hanno usato sempre di più i canali digitali come alternativa. Questo ha portato a un aumento nell'interesse di ricerca per "prova virtuale" ("virtual try on") e "quiz in un pub virtuale" ("virtual pub quiz") nel Regno Unito, "scansione codice QR" ("qr code scannen") in Germania e "codice qr" in Italia.

2. Le aspettative dei consumatori si riflettono similmente in categorie diverse: aumentano le richieste di codici promozionali e di consegne per prodotti di nicchia

Per via dell'accelerazione dell'adozione del digitale durante la pandemia, i consumatori hanno sviluppato aspettative digitali molto più elevate di prima, che hanno interessato allo stesso modo varie categorie di prodotti e settori. Questo include la richiesta della consegna direttamente a casa di articoli di nicchia come il "compost" e un aumento nella domanda di "codici promozionali" ("promo codes") in nuove categorie.

Se consideriamo l'interesse di ricerca per la consegna di prodotti di nicchia, scopriamo che i consumatori si sono affidati a questo servizio soprattutto per rimanere in contatto con amici e parenti, festeggiare eventi speciali nel limite del possibile in un periodo senza precedenti o sfruttare al massimo il loro spazio all'aperto dal momento che erano costretti a casa. Google Trends mostra un picco nelle ricerche di "vivaio consegna a domicilio" in Italia, "consegna di compost" ("compost delivery"), "consegna di tè pomeridiano" ("afternoon tea delivery") e "consegna di palloncini" ("balloon delivery") nel Regno Unito, "consegna di fiori" ("משלוחיפרחים") in Israele e "consegna di cioccolato" ("livraison chocolat") in Francia.

Insight di Google Trends sulle ricerche: 4 cambiamenti di comportamento che hanno trasformato il retail

Con un incremento senza precedenti dello shopping online per più categorie di prodotti, non sorprende che anche la ricerca di codici promozionali da parte dei consumatori sia aumentata e abbia interessato nuove aree. Google Trends indica un aumento nell'interesse di ricerca per "codice sconto" ("discount code") nella categoria di prodotti per la casa e il giardino nel Regno Unito, "codice sconto" ("código descuento") per il retail e la consegna di cibo in Spagna e "codice promozionale" ("code promo") per gli elettrodomestici in Francia.

3. La richiesta di informazioni in tempo reale da parte dei consumatori è aumentata: da negozi "vicino a me" ("near me") a nuove cose da fare o non fare

Per via delle incertezze portate dalla crisi e delle numerose normative in costante aggiornamento durante la pandemia, anche l'esigenza dei consumatori di accedere a informazioni in tempo reale è aumentata. Questo si è rivelato particolarmente vero per il settore retail poiché i consumatori cercavano informazioni locali sulle (ri)aperture dei negozi, sulle cose da fare o non fare nell'effettuare acquisti e anche sul "momento più tranquillo per andare a fare la spesa". Questo significa che per i retailer aggiornare costantemente questo tipo di informazioni su tutte le proprie piattaforme digitali ora è più importante che mai.

L'interesse di ricerca è aumentato in particolare per termini come "vicino a me" ("near me"), dal momento che gli acquirenti cercavano di soddisfare le proprie esigenze localmente, e per termini relativi alla riapertura dei negozi e alla ripresa dei servizi. Ricerche specifiche includono: "negozio vicino a me" ("shop near me") in Sudafrica, "salone di bellezza vicino a me" ("salon near me") negli Emirati Arabi Uniti, "sono aperti i dentisti" ("abren los dentistas") in Spagna, "centri di riciclaggio aperti" ("recycling centres open") nel Regno Unito, "saloni di manicure aperti" ("nagelstudios öffnen") in Germania e più in generale "vicino a me" in Italia e in Spagna ("cerca de mi").

Insight di Google Trends sulle ricerche: 4 cambiamenti di comportamento che hanno trasformato il retail

I consumatori volevano anche informazioni sulle modalità di shopping e sugli orari di apertura precisi. Google Trends mostra un aumento nell'interesse di ricerca per "si può fare la spesa in due" ("peut on faire ses courses a deux") in Francia, "momento più tranquillo per andare a fare la spesa" ("quietest time to go shopping") nel Regno Unito, "orari di apertura" in Polonia ("otwarcia sklepów"), in Danimarca ("åbningstider påske"), e in Svezia ("öppettider påsk").

4. I consumatori stanno trasformando radicalmente la domanda: aumentano le ricerche per nuovi prodotti e categorie

Con l'imposizione delle restrizioni e il passaggio in massa agli acquisti online per soddisfare le esigenze personali, i consumatori hanno imposto un cambiamento nella domanda in relazione a nuovi prodotti e categorie. Dall'inizio della pandemia, le ricerche correlate alle categorie di prodotti per la casa e il giardino e di elettronica sono aumentate, così come l'interesse per prodotti di intrattenimento e articoli per rendere più piacevole il tempo che le persone erano costrette a trascorrere a casa.

Google Trends indica un aumento nell'interesse di ricerca per dispositivi elettronici "per bambini" ("for kids") nel Regno Unito, cucce, giocattoli e prodotti "per cani" ("para perros") in Spagna, "giochi per ragazze" ("jeux de fille") e "cinema a casa" (‘"home cinéma") in Francia, yoga, cucina turca e così via "per principianti" ("für anfänger") e "monitor 4K" ("4k monitor") in Germania, "prezzi degli schermi" ("اسعارشاشات") in Egitto, "robot aspirapolvere" in Italia e "smart TV LED HD" ("hd smart led tv") in Turchia.

Per non perdere mai di vista questi costanti cambiamenti nella domanda, puoi utilizzare lo strumento Categorie Retail in crescita, aggiornato quotidianamente con gli insight più recenti sulle ricerche.

Scopri altre tendenze nei comportamenti di ricerca dei consumatori

Troverai tutte le analisi dei trend più recenti nella nostra raccolta di insights sulle ricerche. Mentre questa analisi offre un'istantanea aggiornata periodicamente delle tendenze e dei cambiamenti di comportamento dei consumatori nell'area EMEA, potrebbe esserti utile esaminare queste informazioni con maggiore frequenza o per un determinato paese o area geografica. Per maggiori approfondimenti, consulta i dieci suggerimenti sull'utilizzo di Google Trends. Sarà sufficiente immettere nello strumento una parola chiave o un argomento per esplorare le ricerche eseguite in tutto il mondo quasi in tempo reale.

Raccolta: Gli insight di Google Trends per aiutarti a capire il comportamento dei consumatori durante l’emergenza coronavirus