Comportamenti in evoluzione: le tendenze di ricerca ci svelano come cambiano le abitudini dei consumatori

Lucy Sinclair / Aprile 2021

Quando cerchiamo di immaginare il mondo dopo la pandemia, abbiamo una certezza: alcune delle nostre abitudini sono cambiate per sempre.

I comportamenti che abbiamo visto emergere prima della pandemia hanno subito un'accelerazione e continueranno a cambiare ed evolversi. La Ricerca Google offre informazioni utili sull'evoluzione delle abitudini dei consumatori. Ad esempio, abbiamo notato un aumento imprevisto dell'interesse per i termini "negozi di alimentari" ("grocery stores") e "asporto" ("takeaways") nei giorni infrasettimanali, mentre per "consegna a domicilio" ("delivery") e "codici sconto" ("discount codes") abbiamo riscontrato un interesse maggiore durante i fine settimana.

Esaminando migliaia di ricerche effettuate su Google in Europa, Medio Oriente e Africa, abbiamo raccolto dati interessanti sui nuovi modi di vivere, lavorare, giocare e fare acquisti. Questo video offre una rapida panoramica su queste nuove abitudini che prevediamo che ci accompagneranno anche nel 2021.

I dati emersi dalle ricerche mostrano che abbiamo rotto con i vecchi schemi, ossia con i modelli di comportamento consolidati che regolano il nostro modo di affrontare la vita quotidiana. Ecco i principali cambiamenti delle nostre abitudini emersi in questi mesi.

Abbiamo acquisito nuove competenze, online e offline

Le nostre abitudini di apprendimento online sono cambiate e abbiamo adottato un approccio “fai da te” rispetto alle esigenze domestiche. Mentre ci adattavamo alla didattica a distanza e approfittavamo dei lockdown per imparare cose nuove, è cresciuto l'interesse per le ricerche di competenze, ad esempio "come tagliare i capelli" ("how to cut hair") nel Regno Unito e "come costruire un robot" ("how to make a robot") in Nigeria. Alcuni cercavano modi per gestire le attività quotidiane, mentre altri cercavano semplicemente idee per combattere la noia. Ora che gli utenti hanno maggiore consapevolezza di quanto sia facile migliorare le competenze online e scoprire come fare le cose da soli, prevediamo che continueremo a fare questo tipo di ricerche.

Cerchiamo sempre più ispirazione e idee online

Poiché per la maggior parte dell'anno scorso non ci è stato possibile andare per negozi, le abitudini di ricerca e di acquisto sono cambiate. I consumatori hanno cercato online ispirazione per lo shopping. Hanno registrato un aumento dell'interesse ricerche quali "idee per il bagno" ("badezimmer ideen", Germania) e "idee per la palestra in casa" ("gimnasio en casa ideas", Spagna). Anche dopo la riapertura dei negozi fisici, ci aspettiamo che la ricerca di ispirazione online resterà uno dei primi passi nel percorso di acquisto.

Vogliamo trovare un equilibrio con lo smart working

Poiché con la pandemia abbiamo iniziato a lavorare da remoto, siamo in molti a non avere alcuna intenzione di tornare alla classica giornata di otto ore in ufficio. Le ricerche di "scrivania alta regolabile" ("höj och sänkbart skrivbord", Svezia) e "sedia da ufficio comoda" ("fauteuil de bureau ergonomique", Francia) indicano che pensiamo che questa nuova condizione durerà ancora per un po’. Abbiamo anche rivalutato l'equilibrio tra lavoro e tempo libero dedicato alla famiglia, scoprendo nuovi modi per rilassarci. Abbiamo cercato idee per staccare la spina dal lavoro, come mostrano le ricerche di termini quali "camminate nei boschi qui vicino" ("woodland walks near me", Regno Unito) e "palestra virtuale" ("gym virtual", Spagna). Probabilmente alcune nuove esperienze, come "visita virtuale al museo" ("visite virtuelle musée", Francia), torneranno alla loro forma tradizionale non appena le linee guida locali lo permetteranno. In altri casi è stata dimostrata la comodità delle esperienze virtuali, ormai entrate a far parte delle nostre abitudini.

Abbiamo scoperto nuovi modi per restare in contatto

Siamo stati costretti a trovare nuove idee per comunicare e restare connessi. Dalla necessità è derivato l'aumento dell'interesse di ricerca per "giochi da fare con amici" ("juegos para jugar con amigos", Spagna). In molti abbiamo abbiamo cercato community online: ad esempio, è aumentato l'interesse per "cori virtuali" ("virtual choirs", Regno Unito), "classi virtuali" ("aula virtual", Spagna) e addirittura "regate virtuali" ("virtual regatta", Francia). Mentre la maggior parte di noi non vede l'ora di abbracciare di persona i propri cari, è probabile che continueremo a frequentare anche le community online. Dopotutto, lo scorso anno ci siamo abituati a socializzare a distanza attraverso l’utilizzo dei dispositivi. Anche se non sarà più l’unico modo per restare in contatto dopo la pandemia, ormai questa abitudine è entrata a far parte della quotidianità.

Abbiamo trovato nuovi modi per divertirci

Quando abbiamo esaurito le idee per divertirci, abbiamo cercato nuove attività da svolgere, ad esempio "giochi di società online" ("jeux de société en ligne", Francia) e "fare il sushi a casa" ("sushi a domicilio", Spagna). Con il prolungarsi dei lockdown, siamo passati da distrazioni a breve termine a decisioni di vita permanenti, come mostra un aumento delle ricerche per "adottare un cane" (Italia). Curiosità: durante la pandemia oltre 3,5 milioni di italiani hanno deciso di portare a casa un animale domestico. Anche con il ritorno a un modo di divertirsi più tradizionale, alcuni di questi cambiamenti nella vita quotidiana sono destinati a durare nel tempo.

Rispondere alle nuove abitudini dei consumatori

Quando pensiamo a come sarà il nuovo mondo dopo la pandemia, di una cosa siamo sicuri: i comportamenti dei consumatori cambieranno continuamente. Emergeranno nuove esigenze, gli schemi esistenti muteranno velocemente e le aziende dovranno essere pronte ad affrontare questi rapidi cambiamenti.

È importante adattare la propria strategia aziendale in modo da agire rapidamente e rispondere a queste variazioni nei comportamenti dei consumatori. Puoi utilizzare gli strumenti disponibili per basare la tua strategia sui dati. Google Trends mostra in tempo reale l'aumento nell'interesse di ricerca dei termini. La nuova pagina dedicata agli insight di Google Ads mette in evidenza i dati pertinenti alla tua attività, per consentirti di identificare rapidamente le opportunità emergenti.

Continueremo a confrontarci con comportamenti in rapida evoluzione e imprevisti, ma se cerchiamo le soluzioni ora, saremo pronti per affrontare il futuro.

Raccolta "Ricerca Google": Searching for the way